NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community : Giochi Finiti [Official] - NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community

Vai al contenuto

  • 15 Pagine +
  • « Primo
  • 13
  • 14
  • 15
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

Giochi Finiti [Official]

#183 Utente offline   Rael 

  • Gatas Burglar
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6478
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 04 February 2017 - 16:39 PM

Il gioco della pentola è terribile :dsax: Ho bestemmiato tantissimo quando l'hanno riproposto nel castello.
Il terzo mondo imo è il migliore perchè ha davvero tutto anche sezioni acquatiche corpose. :sisi: Comungue sicuramente proverò anche il 2. :sisi:

Per gli speedrun c'è sempre qualche stream attivo se cerchi Croc su twitch, essendo un gioco corto e buggato credo sia abbastanza divertente da fare. Ti lascio un TAS così vedi tutti i miracoli dell'hover jump (mi pare non sia facile da fare consistentemente)


Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

Visualizza messaggioRael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

#184 Utente offline   Rael 

  • Gatas Burglar
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6478
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 14 May 2018 - 03:04 AM

Dopo 4 anni a prendere polvere mi sono deciso a farmi Bayotetta 2, anche perchè mi servono soldi per prendere Jurassic World Evolution tra un mese :rosa:

Piccola premessa per farvi capire la mia storia con la strega milfona: il primo Bayonetta fu il gioco single player con cui feci la sessione singola più lunga daa mia vita, circa 7 ore di fila che tipo avevo mal di testa e volevo vomitare, ma non riuscivo a smettere. Dietro a questo ricordo malsano si cela sicuramente uno dei giochi più belli che abbia mai affrontato e che ha avuto ripercussioni importanti sulla mia idea di character design, level design ma soprattutto estetica. Ogni cosa di Bayonetta mi sembrava (e tutt'ora sembra) fottutamente geniale, dal setting, alla protagonista, al design degli angeli che in realtà sono delle creature organiche disgustose ma coperte di oro e porcellana in linea con l'iconografia (?) classica cristiana che tutti (ahimè) conosciamo. Cioè per dirvi dopo Bayonetta mi è venuta una mini fissa per l'arte classica e le chiese che alle comunioni scansatevi tutti porco,,,. :rofl:

In realtà non c'è un vero motivo per cui non ho mai iniziato il 2, se non il fatto che ormai ho ben capito che i giochi single player li faccio molto sforzato (anche se poi mi piacciono e mi piace giocarci), infatti ho approfittato del fatto che mi è scaduto l'online sull'Xbox, sennò ogni sera era Dragonball e non ne uscivo più.

Vabbè ho parlato fin troppo, vediamo di concentrarci su sto Bayonetta 2. Il gioco mi è piaciuto molto, inutile dire che, visto il primo, è sicuramente un gioco che parte con una base solidissima da tutti i punti. Il gameplay è pressochè invariato, se non per qualche piccola aggiunta nelle fasi field (i forzieri invisibili, le parti subacquee) e questo si riaggancia a un discorso che feci anche per Banjo-Tooie: Bayo 2 è un sequel che parte esattamente dove finiva il primo, lasciando un perfetto senso di continuità, e una piacevolissima sensazione di "essere a casa" per chi ha amato il primo gioco. E' vero anche che questa cosa può essere vista come un punto negativo: non ci sono sostanziali novità nel gioco, e moltissime cose sono proprio uguali (il negozio è identicissimo che un minimo restyling potevano farlo cò tutti i soldi che si è preso sto negro). A questo possiamo aggiungere anche alcuni ricicli di vecchie ambientazioni e nemici, anche se giustificati in funzione della trama.
Un'enorme thumbs up sicuramente va alla ricalibrazione delle sessioni di riding che nel primo erano lammerda totale e duravano un secolo. Se le toglievano proprio non mi lamentavo certo, ma sono meno frustranti e noiose, e va bene così. :rimescola:

La novità principale è sicuramente l'entrata in scena dell'inferno con le sue creature e pure una bella gita laggiù. Molto carina l'idea di fare i demoni tutti simili a macchine per contrastarli con la natura organica degli angeli, e anche l'inferno mi è sembrato concepito bene con la simil-foresta di spine e i vari incontri con le summon di Bayonetta nel primo gioco. Purtroppo i demoni non mi hanno dato lo stesso impatto degli angeli come design, che anche in questo gioco ho trovato eccelso, (Glamor <3 ) tuttavia erano molto più intelligenti di questi ultimi, rendendo le battaglie decisamente più intense e strategiche (aka spammare a distanza con l'arco :asd: )

Ho trovato il gioco un po' più semplice del primo. Per la cronaca, credo di essere il worst Bayonetta player del mondo, feci il primo con tipo solo statue e morivo ogni 5 secondi. Qui non sono mai morto e ho fatto pure dei platini facendo i livelli la prima volta. Non ho usato nessun talismano per giunta. Onestamente non credo di essere "migliorato" così tanto, perchè ok sapevo come gestire meglio witch time e oggetti, ma ho comunque notato una sensibile riduzione della difficoltà. Il chè non è un male, almeno per me; il primo Bayonetta forse era un po' troppo punitivo per un giocatore casual.

Le musiche sono sempre belle ma c'è un amaro in bocca dato dal fatto che la meravigliosa cover di Moonriver non viene usata quasi mai, se non in punti veramente del cazzo, mentre Fly me to the moon era molto più valorizzata imo. Un'altra cosa che mi fa propendere per la ost del primo è anche il fatto che le musiche dell'inferno sono... infernali!!! XDDDDDDDDDDDDDDDD
Scherzi a parte, non sono brutte ma non sono per niente il mio genere. Ho amato i cori e canti angelici del primo che qui per carità ci sono, ma in quantità minore.

Alle ambientazioni do un 11/10, davvero sono sempre curatissime e iper suggestive. Noatun è stupenda con tutte le cazzo di chiese mezze allagate con le cascate cioè dai con due parole ho già riassunto la mia idea di a e s t e t i c. Non mancano anche le versioni "paradisiache" dei vari ambienti, tutti con la gravità distorta e la luce di jesu che inonda l'atomosfera, bellissime, un grandissimo ricordo del mio livello preferito del primo gioco, "Paradiso sea of stars"

E bon, non saprei che altro dire. Un gioco che aveva delle ottime premesse, e le ha mantenute alla grande. Difficile, se non impossibile dire se sia meglio del primo, dato che lo sento proprio come lo stesso gioco che va avanti in un'unica avventura (anche per la storia).

Tl; Dr: voglio un gioco con Enzo come protagonista.
Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

Visualizza messaggioRael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

#185 Utente offline   AlucarDD 

  • NDZ Stucias Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 3987
  • Iscritto il: 16-October 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

  • Codice 3DS:
    1161-0613-2234

  • Nintendo ID:
    Gpomet

Inviato 06 September 2018 - 16:25 PM

Immagine inserita


Ci sono volute circa 70 ore per completare Octopath traveler.
La storia la completi in 25-30 ore, ma ho voluto esplorare ogni cosa e completare ogni quest secondaria con l'uso minore di indicazioni possibile. Da tempo cercavo un gioco "semplice" (uno di quelli senza difficilissime meccaniche di combattimento) che mi facesse passare del genuino tempo libero.

Octopath è una perla, un gioiello lavorato con tanto amore.
Mentre mi muovevo per la mappa mi sono fatto cullare dalla bellissima colonna sonora (della quale Decisive battle II è entrata di diritto nei miei temi di battaglia preferiti) e dalla grafica particolare, grazie alla quale non mancavo di ricordare i bei tempi passati da ragazzino sui leggendari Final Fantasy dei tempi che furono... e che mi ha fatto capire come questo sia probabilmente il mio genere preferito di videogiochi.

Le battaglie sono semplici: i nemici hanno delle debolezze (spade, lance, fuoco, luce...) che puoi - anzi, devi - sfruttare per renderli vulnerabili. Una volta "dominati", i mostri perderanno il prossimo turno ed ogni danno inflittogli sarà critico. Piuttosto basilare, cominci a capire come funziona da subito.
"Ma con questo sistema dopo un po' le battaglie diventano una stronzata" - sì, è in parte vero. Tuttavia, sebbene i combattimenti casuali non brillino particolarmente di emozione, quellii con i boss sono molto belli: tendono a durare molto tempo, e a volte ti tengono un po' sulle spine.
C'è una vasta gamma di incantesimi e gimmick da imparare al meglio ad usare, quindi i boss a volte sembrano complicatissimi, ma basta scombare con qualche magia e ti ritrovi a riflettere ogni mossa, rendendo la lotta una passeggiata.

I personaggi hanno 8 storie differenti. Viaggiano insieme, ma ognuno ha i propri cazzi a cui pensare... aspetto da molti criticato, ma al quale io non do molto peso. Sarebbe stato bello vedere una interazione che non fosse una piccolezza nel postgame e qualche discussione nelle taverne o nelle città, però forse avrebbe rovinato la semplicità dell'atmosfera..? Non so, ma onestamente funziona anche così. Mi ha ricordato un po' D&D, dove spesso e volentieri ti ritrovi a "viaggiare" con altri personaggi che non hanno nulla a che fare con il tuo background, e che giustamente hanno la propria storia da scrivere.
Personalmente ho apprezzato molto la storia di Olberic, Primrose e Tressa, mentre mi è piaciuta meno la storia di Ophelia, ma questo è puramente soggettivo.

Uno dei pregi più grandi è la colonna sonora, amplifica il gioco in maniera pazzesca.

Pecche? Molte: specialmente riguardo il boss segreto. Inutile dire qual è, se giocherete lo capirete anche voi da subito perchè è proprio una scesa. Ah ed anche riguardo il grinding, particolarmente frustrante perchè la via più efficiente per livellare si basa sulla fortuna.

In conclusione Octopath è stato un bel gioco, una chicca, regalataci da squareenix che ultimamente sta a fa le stronzate. Lo consiglio a tutti.
0

Condividi questa discussione:


  • 15 Pagine +
  • « Primo
  • 13
  • 14
  • 15
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi