NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community : Il rogo incantato - NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community

Vai al contenuto

  • 4 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Ultimo »
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

Il rogo incantato

#1 Utente offline   Skyron 

  • FLIK NEI NOSTRI CUORI
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 773
  • Iscritto il: 31-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Treviso
  • Interessi:molluschi & trattori

  • Codice 3DS:
    4081 - 6753 - 5326

  • Nintendo ID:
    Skyron

Inviato 13 November 2012 - 19:39 PM

IL ROGO INCANTATO


PARTE PRIMA (e ultima)




"Fra le innumerevoli leggende del passato, una racconta questa storia...

Al tempo degli Dei del Rogo, dei signori del flame e dei re che spadroneggiavano su un forum in tumulto, il genere kartico invocava il soccorso di un eroe per riconquistare la libertà. Finalmente arrivò S.MII, l'invincibile Principe Guerriero forgiato dal fuoco di mille post. La lotta per il potere, le sfrenate passioni, gli intrighi e i tradimenti furono affrontati con indomito coraggio da colui che solo poteva cambiare il mondo"



Immagine inserita
"Passarono molti secoli da allora, al tempo c'era un database in cui dimorava sepolto il potere dei +1, e la pace si estendeva fin dove l'occhio umano potesse arrivare."


Immagine inserita
"Tuttavia, un essere malvagio era bramoso di tale potere, voleva riportare il mondo ai tempi del Rogo, ora che l'eroe leggendario non avrebbe potuto fermarlo."


Immagine inserita
"Il popolo era disperato, l'essere malvagio estendeva il suo dominio, e il potere dei +1 lentamente finì in mano sua. Al popolo non restò che la preghiera (o bestemmia, per i più rozzi), invocando un aiuto dall'eroe leggendario, ma lui non apparve."


Immagine inserita
"La leggenda di S.MII viaggia ancora tra i canti del vento, e nei fuochi che narrano, anche se le prove della sua esistenza sembrano meri tentativi di depistaggio, quasi come ad oscurare il VERO eroe che si cela dietro il ritratto alquanto insolito che raffigura S.MII."


Ma al popolo serve speranza, non importa che sia fondata o no, dopotutto, servono confere.


Passarono molti altri secoli da allora, e il mondo ormai convertitosi al lato oscuro, stava conducendo l'ultima guerra, che avrebbe segnato definitivamente le sorti di tutti.

Immagine inserita
Era un giorno di guerra come tanti, nel regno di NDZ, coi soliti balucas che andavano in giro a fare un cazzo.


Immagine inserita
E con altri crinas un po' più pigri.


Al castello reale, il sovrano Wariuzzo stava narrando la leggenda della genesi al giovane Prodepon, il quale avendo appena compiuto 18 anni, era pronto a sentirla anche lui.

Il Wariuzzo tirò fuori un vecchio libro rovinato dal suo lardo, e aprendo ad una pagina a caso cominciò a narrare l'ennesima leggenda. Prodepon prese sonno cullato dallo sfogliare delle pagine alternate dai rutti del suo sovrano, mentre questo leggeva al vento. "La genesi avvenne ancora prima dell'era degli Dei del Rogo." Affermò. "Il signore Dio creò l'essere conosciuto come Raela per avere compagnia, ma quando non gli bastò più neanche lei, da un suo orecchino generò Rahel, il suo alter ego che avrebbe equilibrato i rapporti tra il sommo Dio e Raela." Nel frattempo, dal soffitto stava colando del sangue, si trattava del cadavere di Conker 57, appeso lì da qualche anno, in attesa che qualcuno lo portasse via. Il Wariuzzo continuò il racconto, senza preoccuparsi che qualcuno lo ascoltasse. "E così Rahel, tu sei nato dalla tua dolce metà, e insieme dovrete vivere nel mio giardino dell'amore. Fate attenzione però ai frutti dell'albero Nintendo, vi proibisco di prendere la scheda della conoscenza di Mario Kart 7, altrimenti dovrò mandarvi entrambi nel Rogo." E detto questo, Dio si rintanò in una buca nei paraggi. La tentazione tra le due Rael di provare MK7 era forte, non potevano resistere alla tentazione che Dio istigò in loro. All'improvviso apparve una Scolopendra dall'albero, che tentò la bella e jiovane Raela e giocare a MK7, la quale cedette alla tentazione, e la Scolopendra malvagia disseminò l'odio tra le Rael e Dio.
Quando Dio lo scoprì, perché Rael lo joinò nella sua community in WW, decise di cacciare le due Rael nel Rogo, così che Dio potesse essere il campione assoluto senza rivali."

Il Wariuzzo chiuse così il libro, facendolo tornare nel suo lardo. Nel frattempo il Prodepon aveva rotolato per ogni angolo dell'altare mentre si dimenava nel sonno, facendo ancora l'incubo su una Scolopendra assassina. Il Wariuzzo lo svegliò con un sonoro "STRICAZZI!" al quale svegliò Prodepon e tutti i sudditi dormienti nei paraggi. "Sei pronto per il tuo viaggio?" Chiese Wariuzzo. "Certo Vostra Lardezza." Rispose Prodepon. "Bene, come ogni altro jiovane che compie 18 anni, è tempo che tu parta alla ricerca della fote dell'eterna giovinezza, altresì nota come fote dell'eterno +1. Molti altri jiovani hanno fallito nel tentativo, ma tu puoi farcela." Prodepon estrasse la sua spada ed esclamò ad alta voce. "PER IL ROGO!" Il Wariuzzo espresse la sua condivisione con un rutto, dopodiché replicò. "Ma chissenefotte, basta che fai in fretta, i sudditi sono dei coglioni ma devo trovare qualcos'altro per distrarli; la ragazza che si toglie la maglia nel negozio di SuperMarth non potrà distrarli all'infinito, e anche la Tag Board e l'Arcade che ho sapientemente rubato non servono a molto." "Ma la rubrica del Nonno funziona ogni volta, Sire." Replicò Prodepon. "Hai ragione, ma quell'ingrato la scrive solo quando cazzo vuole, e io ho bisogno di qualcosa che distragga i sudditi per sempre, per questo ho bisogno della fote, così che tutti desiderino i +1, mentre io potrò fare lo stracacchiavolo che mi pare!" A queste parole, un ghigno malefico attraversò il volto del Re, mentre si grattava il sedere con una mano e con l'altra esplorava le sue cavità nasali. "Ma Vostra Grossezza, perché mi ha dato anche la leggendaria cartuccia di MK7?" Il Wariuzzo era ancora troppo preso dal chiedersi cosa avessero in comune un brodo e un telecomando, ma disse qualche parola chiave. "Perché devi buttarla nel Rogo delle fauci del Monte Wuhu, oltre le terre di Spizio Games, lande dove vivono i vecchi dimmerda che credono di sapere qualcosa su tutto, per distruggere la torre metallica di Danzee, e porre fino all'impero di Lee Boon." Il Wariuzzo sembrava quasi tranquillo mentre esclamava queste parole, ma l'ennesimo rutto ruppe questa calma apparente. "Lo so, Lee Boon uccise Duccio, e da allora divenne l'imperatore oscuro di Spizio Games, per cercare la leggendaria scheda di MK7 nel tentativo di saziare il Danzee permettendo così la sua rinascita. Quello che mi sfugge però, è il perché tale scheda fosse in mano vostra, mio Sire." Wario fece finta di ascoltare, e replicò con altre parole confabulate. "Quando il Danzee era ancora in vita, forgiò la scheda suprema di MK7 per controllare tutte le altre. Il suo potere si estendeva per tutto il creato, i suoi tempun erano i migliori e nessuno osava ostacolarlo. Però poi un giorno apparve Roy, usando lo stesso set di S.MII, e sfidò il Danzee per decidere chi fosse degno della scheda del Potere. Alla fine vinse Roy, però quando ebbe l'occasione di disintegrare per sempre la scheda, decise di tenerla con sé. Il potere del gioco di merda si annida nelle menti di chi ci gioca, e altri karter cercarono di sottrarglielo, e così passando di mano in mano, finì nelle mani di POEoeta, un essere viscido che abita le caverne del BAN, espulso da ogni reame, si rifugiò lì. Un giorno mentre il vecchio NikeXTC vagabondava in uno dei suoi viaggi, finì in quella caverna, e mentre POEoeta era impegnato a farsi bannare dall'ennesimo reame, gli sottrasse la scheda suprema. Dopodiché gliela rubai a mia volta indicandogli un pony che volava, e mentre era distratto me ne appropriai." Prodepon annuì. "Mi ricordo ancora di quando io e Duccio giocavamo insieme, e scherzavamo su chi a 18 anni sarebbe riuscito in questa impresa di distruggere la scheda... Non perdonerò mai Lee Boon per aver ucciso Duccio!" Nell'impeto di rabbia, il Prodepon fece tremolare i suoi orecchini dorati, e il suo respiro si fece più affannoso. "Mio caro Prode." Disse Wario. "Ripongo le mie speranze in te, l'unico eroe che ha ancora il coraggio per tale impresa. Ora vai, distruggi la scheda, e già che ci sei portami dei prosciutti per quando torni." Prodepon sguainò la sua spada ed esclamò. "CHE SPASSO!"


Prodepon così iniziò il suo viaggio, salutò i pochi sudditi non ancora ipnotizzati dal desiderio del Tempun e delle Tette, e si incamminò verso le terre mai esplorate. Poco prima dell'uscita incontrò anche il pony Manux, sempre con le cuffie addosso ascoltando della musica sconosciuta.

Varcando la soglia del regno di NDZ, Prodepon vide per la prima volta le vaste terre che si estendevano oltre il castello in cui passò tutta la sua vita fino a quel momento.

Immagine inserita
Era proprio come se l'era immaginato! Tutti i libri avventurosi che aveva letto iniziavano così!


Il sole era cocente, il sudore del suo corpo ormai aveva già riempito i suoi gloriosi stivali, e la fatica si faceva sentire in ogni suo muscolo. Guardandosi alle sue spalle si accorse che erano passati quasi 29 minuti dall'inizio del suo viaggio, ma lui non demorse. Dopo le sue speranze infrante nei suoi primi passi verso la sua più grande avventura, Prodepon continuò il suo cammino verso... Verso dove? Quel Wariuzzo dimmerda non gli aveva dato né una mappa né una bussola né un cazzo di niente per orientarsi! Che Sovrano del mio ano, così Prodepon ormai troppo lontano dalla sua casa e ancora più distante dalla sua meta, senza nemmeno una provvista o qualcosa per dissetarsi, era quasi tentato di attivare la scheda di MK7 nel suo 3DS per passare il suo tempo fino al sopraggiungere della morte. Aveva estratto la scheda, e in pochi attimi avrebbe unito le due entità risvegliando così il male che si annidava in quell'oggetto sacro. Proprio quando le due entità stavano per entrare in contatto però, da un plot hole per terra apparve una Scolopendra gialla, con un fiore rigoglioso in testa e dei guanti più bianchi delle nuvole. "NON FARLO GIOVANE AVVENTURIERO! NON CEDERE ALLA TENTAZIONE ANCHE TU!" Prodepon fu scosso da queste parole, ma fu ancora più scosso quando si accorse che provenivano da una Scolopendra gigante e parlante. "CHI SEI TU?!" Esclamò in preda al panico. "SEI FORSE LA SCOLOPENDRA MALVAGIA CHE UCCISE I MIEI JENITORI?" La Scolopendra gialla scosse la testa e tutto il suo corpo a seguire. "Non temere, quella era la mia gemella Pendrascol, l'entità malvagia che fece cacciare le Rael nel nostro mondo. So che semina ancora morte, DC e terrore in queste terre, e il mio scopo è fermarla, così da poter tornare dal mio padrone Dio." Prodepon dopo essersi ripreso rimise a posto la scheda malvagia, e ascoltò le parole del Bruco. "Capisco, c'erano dei pazzi che affermavano di aver visto una Scolopendra brillantina dorata andargli addosso con furia stellandoli fino alla morte, ma non mi aspettavo che fossi tu!" La Scolopendra arrossì dall'imbarazzo. "Ecco... Sì... Quando sono affamato non distinguo più le persone buone da quelle cattive, quindi temo di aver ferito qualche avventuriero in passato... Ma ora sono cresciuto, quindi non temere! E se hai bisogno, io posso portarti nelle terre di Spizio Games per compiere la tua missione." Prodepon era felice di sentire queste parole, ma non si chiese come faceva la Scolopendra a sapere della sua missione. "Io mi chiamo Ness, e se hai bisogno di qualcuno da cavalcare io sono a disposizione!" Prodepon saltò in groppa al suo nuovo amico, e mentre si preparavano per partire insieme, il vento li accompagnò da dietro. "Io sono Phione, ma puoi chiamarmi Prodepon! Apprezzo molto il tuo aiuto, e spero che riusciremo a finire presto questa storia." Ness annuì, e aumentò la velocità.

Continuarono il loro viaggio per qualche ora, nel frattempo parlarono delle loro esperienze passate, e Prodepon gli disse come Ness era il suo nuovo amico dopo aver perso Duccio molti anni prima. "Sai, io e Duccio eravamo inseparabili, passavamo le giornate a dormire, e a fare scherzi ad AlucarDD prendendolo in giro, ma alla fine ci univamo a lui e passavamo le giornate a spigronarci in 3! Ahahahah!!!" Ness faceva finta di ascoltare e annuì. Nella mente di Prodepon però, il ricordo di Duccio era molto forte, e non accettava ancora il fatto che Lee Boon uccise il suo amico; perché mai aveva fatto una cosa del genere? Dopo quegli eventi, Lee Boon divenne l'imperatore di Spizio coso, e estese il suo potere fino alle terre di Muzzo, alla ricerca della scheda sacra. Prodepon rimuginava ancora su queste domande, mentre assieme a Ness arrivarono ad una locanda nei paraggi.

Immagine inserita
Era proprio una locanda da poracci, ma Prodepon quasi non ci fece caso, essendo abituato alla sporcizia del suo regno.


Il cartello all'entrata però vietava l'ingresso alle Scolopendre, così Ness decise di camuffarsi da Lama per entrare. A sedere c'era anche un ragazzo di nome Neloks, lo capirono perché sulla schiena c'era un foglietto attaccato con lo scotch che recitava: "Mi chiamo Neloks! Mi piace essere preso a calci!" E così i due amici esaudirono la sua richiesta.
I due successivamente si sedettero al bancone, e ordinarono una zuppa demmerda, ma il gestore sembrava confuso a tale richiesta, così Prodepon si corresse. "Oh scusi, intendevo la merda dezzuppa!" Il gestore annuì. "Ah, ora è chiaro, ora ve la porto." Nel frattempo i due si osservarono intorno, e un gattino balzò sulle ginocchia di Prodepon. Era un micio dal pelo bianco come i guanti di Ness, e soffice come il lardo del Wariuzzo. Aveva anche un collarino, con una targhetta che riportava la scritta: "Nipote". Prodepon non sapeva cosa potesse significare ma dopo aver degustato l'ottima zuppa, se ne andò nascosto tra le mille zampe di Ness assieme al Gatas senza pagare il conto come il suo Sire gli aveva insegnato.

I tre amici ora proseguirono il loro viaggio, mentre stava arrivando il pomeriggio, e mentre la brezza accarezzava i loro volti.

Proseguendo il loro viaggio nella terra di Muzzo, si imbatterono in una torre gigante che sbarrava la loro strada: era tutta nera come le unghie dei piedi del Wario, ed emanava strane onde invisibili ma il cui effetto sembrava portasse tutte le schede di gioco entro un certo raggio a fare DC. I tre amici cercarono un modo per oltrepassare questa torre gigante, ma ai lati vi erano delle montagne e l'entrata era serrata con un enigma da quattro picarati che recitava: "Se passar voi volete, la mia sete saziar voi dovrete. Quello che voi desiderate io prenderò a testate se il vostro tentativo non sarà decisivo."
Di fronte a questo indovinello i tre amici non sapevano che pesci pigliare, così il Prodepon dopo aver pensato per 47 secondi all'enigma, decise di sputare nella vaschetta presente sotto l'indovinello inciso. Lo sputo lentamente si tramutò in oro, e da liquido divenne solido, l'oro poi assunse la forma di una chiave, che sembrava combaciare con la serratura della porta di fronte a loro. "ABBIAMO RISOLTO L'INDOVINELLO AMICI!" Esclamò il Prode, mentre Ness si stava limando le unghie delle mille zampe e il Micio si leccava le zampette. Prode decise così di aprire la porta, ma al suo interno era tutto più buio della notte, e più vuoto della testa di Angek (si tratta di un altro essere viscido simile a POEoeta ma la sua storia si è persa nei millenni). Il nostro eroe decise di avanzare verso l'oscurità, senza sapere cosa lo avrebbe atteso, e mentre proseguiva, si imbatté in un uomo che vagava con una candela e un cesto vuoto. "Sto andando a funghi." Disse. "Ciao." Disse concludendo. E mentre si allontanava ripeteva una strana combinazione di numeri. Prode non sapeva cosa significasse tutto ciò, ma più si addentrava e più l'aria si faceva pesante, fino a quando l'entrata da cui filtrava ancora della luce si chiuse definitivamente. Era in trappola, ma fortunatamente i suoi amici che lo aspettavano fuori contandosi i peli erano lì fuori pronti ad aiutarlo. "Prode! Prode! Cosa ti è accaduto?" Esclamò Ness preoccupato. "Sono intrappolato qui dentro, ma non so come uscire!" E mentre disse queste parole, qualcosa colpì duramente Prode, come una testata in pieno petto. Lo colpì altre volte, finché il dolore si estendeva in tutto il suo corpo, ma non riusciva a capire chi o cosa lo colpisse. "MI STANNO LAMERANDO!" Esclamò Prode. "Resisti! Ora troverò un modo!" E mentre il suo amico pativa dolori atroci, Ness rilesse l'indovinello di fronte a lui, nella speranza di trovare qualche indizio. Rimuginò in fretta per salvare il suo amico, chiedendosi di quale "sete" parlasse l'enigma, ma oltre a sputare non riusciva a fare altro. Nel farlo, si erano generate tante chiavi, così Ness ne prese una e aprì la porta per salvare il suo amico. Una volta aperta la porta però, lo scenario era diverso, sembrava l'entrata per il paradiso, e vide tante piccole scolopendre dall'altro lato, ma del suo amico nessuna traccia. Si tuffò dall'altra parte alla ricerca dell'amico, ma una volta entrato la porta si chiuse alle sue spalle, e le scolopendre arrivarono in gruppo ad abbracciarlo con le loro mille zampe. mentre era cullato dai suoi amici e dallo scenario meraviglioso però, le sue simili cominciarono a stringere la loro morsa sempre di più, e dal fiore nella loro testa sbocciò una lama affilata e brillantina come la stella che in passato aveva già visto. E così, entrambi gli amici stavano soffrendo dolori atroci, il Prode alle prese col buio e un nemico invisibile, mentre Ness con le sue simili che gli infiggevano gli stessi dolori in altre forme.

Il Gatas fuori non sapeva come aiutare i suoi nuovi amici, ma fra le molte chiavi che Ness aveva generato, decise di prenderne una e con molta fatica riuscì ad appoggiarla da dove si era originata. La chiave lentamente si sciolse, e la sua essenza dorata si propagò dalle viscere della torre fino alla sua sommità, tramutandola in oro puro dal nero che era. A quel punto, la porta si aprì da sola, e il Micio vide i suoi amici contorcersi a terra senza motivo, gli passò accanto per fargli sentire la sua presenza, e lentamente ripresero conoscenza. Erano ancora storditi, ma pare che fossero stati vittime delle loro stesse paure, i loro corpi non mostravano alcuna ferita, e dopo essersi ritrovati, i tre amici uscirono dall'altro lato della torre.
Mentre se la lasciavano alle spalle, Prode si chiese chi era quel cercatore di funghi, ma ben presto la sua mente fu attraversata da ben altri pensieri: in lontananza scorgevano le terre di Spizio Games, e il Monte Wuhu che eruttava magma e massi accanto a sé, c'era anche la torre di Danzee col suo occhio metallico che neanche i fulmini beccavano. Col cuore in gola, e con una torta di mele nelle mutande proseguirono verso il loro destino.

Nel frattempo si stava facendo notte, e nel regno di NDZ nessuno sospettava che l'impero di Lee stesse marciando per recuperare la scheda sacra, ignorando il fatto però che il loro sovrano l'avesse saggiamente data al suo fido condottiero per sviare il pericolo nel caso fosse arrivato.
E così, l'impero arrivò, e cominciò ad attaccare infiammando le case e gli animi delle povere vittime innocenti. A guidare l'impero però non c'era Lee, lui era al sicuro nel suo trono per aspettare i nostri eroi, le armate oscure erano invece guidate dal suo pupillo Cil, che bramava più di ogni cosa superare il suo Maestro, e se fosse riuscito nell'impresa, di certo si sarebbe tenuto la scheda per sé mandando a Fancullo i suoi superiori. Armati di gusci verdi, rossi e di qualche buccia di banana, distrussero così ogni cosa che trovarono nel regno di NDZ, il loro sovrano si rintanò nel suo lardo, essendo una dimensione parallela, mentre il suo regno fu messo a ferro e fuoco per recuperare la scheda, e per rapire la ragazza che si spogliava menzionata all'inizio. Cil cercò per tutto il castello, ma non c'era traccia della scheda, così si limitò ad annientare ogni anima superstite, mostrando la sua furia a poche vittime che decise di risparmiare per far sì che diffondessero la voce di ciò che era successo, così che anche gli altri forum di popoli con persone a caso potessero temere la furia di Cil e dell'impero di Lee.
In una stalla nei dintorni del castello, la vergine Raeliana discendente di Rael e Rahel stava dando alla luce sua figlia Julee nel frattempo, ma la stalla stava andando a fuoco, e non riuscivano più a scappare, per fortuna però arrivò il pony Manux, e la vergine sperò di poter fuggire con lui, urlando di essere soccorsa, ma il giovane pony aveva ancora le sue cuffie addosso, e grazie alla sua passione per la musica non sentiva le richieste d'aiuto nella vergine. Vide però un gatto vecchio e obeso che probabilmente sarebbe morto il giorno dopo, e salvò lui, benché fuggendo vide all'ultimo la vergine ma ormai aveva deciso di salvare il gatto, che per ringraziarlo gli graffiò il muso una volta in salvo per poi sparire nella foresta. E dopo quell'episodio, anche il pony Manux si disperse nell'oscurità lì vicino.


Prode e i suoi amici non sapevano di cosa fosse appena successo, ma più si avvicinavano alle terre oscure, e più le truppe di Cil si avvicinavano a loro tornando nelle terre madri, ipotizzando così una disfatta su entrambi i fronti per i nostri eroi.

Mentre la notte calava sempre più fitta, Prode arrivò al cancello per il regno di Spizio Games, ma una guardia bloccava il passaggio, così gli eroi escogitarono un modo per attraversarlo: sarebbe bastato far finta di giocare al 3DS usando il sensore di rotazione e la guardia li avrebbe sicuramente creduti come soldati dell'impero Nen Bun. Così fecero, ma la guardia li fermò lo stesso. "ANCHE SE SONO CERTO CHE VOI SIATE SOLDATI GIURATI DEL MIO SIGNORE PADRONE OSCURO ECCETERA ECCETERA LEE BOON DEVO CHIEDERVI LA PAROLA D'ORDINE: COSA CAPISCE IL MIO SIGNORE ECCETERA ECCETERA?" Gli eroi per un attimo non sapevano più cosa fare, tremavano all'idea di essere scoperti, ma tremavano ancora di più all'idea di sembrare degli stolti che non capissero un cazzo! Così Prode quasi senza voce rispose. "Ehm.. Tutto?" La guardia sguainò un pesce dalla sua fodera e lo puntò verso gli eroi. "COME OSATE DIRE QUESTO DEL NOSTRO SIGNORE?! ORA VI PUNIRò PER TALE INSOLENZA! IL NOSTRO PADRONE NON CAPISCE UN CAZZO!" E detto questo prese a pesci in faccia il povero Prode, che però con uno sgambetto buttò a terra la povera guardia. Superato questo tostissimo ostacolo, proseguirono verso le terre oscure, chiedendosi come mai ci fosse solo una guardia così Balucas a difendere il cancello.

Immagine inserita
Eccoli infine, nelle terre finali del loro viaggio, dove si erge il Monte Wuhu, dove Prode dovrà gettare l'infame scheda per riportare la pace nel mondo.


I nostri eroi così proseguono, facendo attenzione a non farsi vedere dall'occhio di Danzee, o dall'imperatore Lee Boon che vede tutto grazie ai suoi pupilli sparsi per il regno.

Nel frattempo però proprio al palazzo di sua maestà Boon, stanno decidendo come attuare il piano di conquista finale. "E così, sudditi miei, con questa arma finale sottometteremo il mondo al MIO volere, e infine riavrò ciò che mi spetta di diritto, la leggendaria scheda di MK7. SARà TUTTO MIO, TUTTO, COSì POTRò FINALMENTE CAPIRE QUALCOSA!" Il primo cancelliere Timo si avvicinò e gli chiese. "Intende usare... Quell'arma?" L'imperatore si avvicinò a Timo quasi inciampando nel suo mantello nero e replicò. "Certo Timo, parlo del GUSCIO BLU DEFINITIVO! Col suo potere di distruzione da antagonista definitvo annienterò chiunque osi opporsi a ME, e così noi cattivi DOMINEREMO! AHAHAHAHJAJAJANKBCVBMKmcb!!!" Dal nulla però apparve il pony Manux con una cicatrice da graffi in fronte "EH NO! IL GUSCIO BLU NON è UN ANTAGONISTA, e se vuoi partecipare alla distruzione del mondo, fallo seriamente e seguendo lo schema indicato nel primo emendamento per antagonisti. Questo non è un antagonista, non è dotato di coscienza, è una dannata arma. Se vuoi fare lo spiritoso a parlare delle epiche storie di dominio del mondo con humor sopraffino fallo nella sezione apposita!" Dopo queste parole, nella sala piena di persone malvagie calò il silenzio, dopodiché il pony parlante vide un gatto altrettanto vecchio e obeso (e forse già morto) e lo portò via con sé. L'imperatore non fece caso a cosa fosse successo, ma ordinò a Timo di preparare il guscioblucheportamortedistruzionesofferenzaetantealtrecosecattive per il lancio, così da sterminare la vita che si oppone all'impero.

Nel frattempo, prode e amici riescono a penetrare oltre la linea difensiva dell'impero, essendo tutte le guardie impegnate a fare +1 in topic chiusi. E mentre le truppe di Cil tornano dopo la loro missione, Cil stesso avverte che c'è del pericolo: forse per via della guardia sgambettata ancora priva di sensi al cancello, o forse perché la Scolopendra Ness lascia mille impronte al suo passaggio. Così Cil parte all'attacco verso i nemici del suo regno, mentre le sue truppe si uniscono agli altri nei meri +1.

Prode e amici stanno per entrare nel Monte Wuhu, ma vedono come non c'è nessun modo per salire fino in cima, ma a quel punto interviene Ness con un'idea geniale. "Ho saputo che questo monte di Merda è pieno di glitch! Ci basterà trovare quello che ci porta in cima ed è fatta!" E così gli eroi partirono alla ricerca di possibili glitch, ma mentre ne cercavano, notarono come fossero troppi, e trovare quello giusto sarebbe stata un'impresa ardua.
Nel frattempo il cancelliere Timo sta finendo i preparativi per il guscio blu, e l'imperatore Boon mentre era in bagno per caso vede che l'occhio di Danzee aveva visto gli eroi, e così pur non capendo un cazzo si precipita all'attacco anche lui.

Con l'arrivo di Cil, e di Lee al monte, il tempo per gli eroi stringeva, e non avevano ancora trovato il glitch, mentre nel frattempo si teletrasportavano da un punto all'altro senza successo. "Eppure dev'essere qui da qualche parte, lo sento!" Disse Ness toccando con le sue mille zampe altrettanti mille punti.

Intanto L'occhio di Danzee scorse qualcosa al cancello, la guardia era sempre accasciata, ma il pesce che impugnava sembra essere stato sottratto da qualcosa, o qualcuno, ma oltre a quello notò solo dei solchi di un trattore che avanzava fino al monte.

Infine Prode e amici trovarono il Glitch che li avrebbe portati in cima, così da poter finalmente gettare nel Rogo la scheda malefica. Nel frattempo, Stavano per arrivare anche le due più grandi forze dell'impero, Cil e Lee, mentre Timo era pronto a lanciare il guscio blu al primo ordine del suo imperatore.

Prode era lì, di fronte al Rogo definitivo, pronto a dissolvere per sempre la fonte dei mali nel mondo, eppure sta esitando. "Forza Prode! Devi solo buttarlo, e tutto il male svanirà per majia!" Ma prode non ci riuscì, la scheda lo stava controllando e decise invece di inserirla nel suo 3DS mezzo rotto, risvegliando così il potere sopito. Vorrebbe fuggire ma in quel momento arrivarono Cil e Lee sbarrandogli la strada. "E così sei arrivato fin qui, eroe prescelto." Disse Lee. "sapevo che ne sarebbe arrivato un altro, dopo che uccisi Duccio anni fa." Prode non lo cagava neanche di striscio mentre era troppo preso a fare un tempun nel circuito di Rospo. Cil intanto stava attaccando Ness e il Gatto, i quali pur essendo due contro uno, a stento riuscivano a difendersi. Lee però con un abile colpo coda disarmò Prode del suo 3DS, il quale accecato dalla furia si gettò contro Lee. "PERCHé HAI UCCISO DUCCIO? ERA IL MIO MIGLIORE AMICO! NON ERA COLPA SUA SE IL DOVERE DI EROE LEGGENDARIO RICADDE SU DI LUI!!!" Prode con queste parole sguainò la sua spada, e fece diversi affondi verso Boon, ma questo contrattaccò con la sua spada Maxi Rossa, e alla fine ebbe la meglio. Con Prode a terra, così come i suoi amici per mano di Cil, Lee stava per riprendere la scheda e infliggere il colpo finale agli eroi. "Vedi, Prode, io potrò anche non capire un cazzo, ma almeno capisco sempre più di te! E ora è tempo che il mondo diventi mio, come il mio Padrone supremo desidera." "COSA?!" Esclamò Prode, gettandosi in un attacco disperato verso Lee, ma questi e Cil insieme lo ributtarono a terra. Fu allora che il Gatto si riprese e si lanciò anche lui prima contro Cil graffiandolo a morte, e poi contro Lee, quasi facendo vacillare il suo casco e la sua maschera nera. "CHI O COSA SEI TU, GATAS?" Esclamò Lee in preda al panico, non sapendo che un gatto non può parlare (ma le scolopendre e i pony sì). Il gatto Emanò una luce abbagliante dal suo collare, e la scritta 'NIPOTE' si stampò nella fronte di Cil, rendendolo così innocuo. "COSA HAI FATTO MICIAS?" Prode e Ness ne approfittarono per rialzarsi e attaccare insieme Lee, ma questo desisteva ancora dal cedere, ma quando capì che stava avendo la peggio diede un ordine. "TIMO, IL GUSCIO BLU, LANCIALO NEL MONTE DIMMERDA ADESSO!!" E così Timo scagliò il guscio verso il Monte Wuhu, il suo impatto sarebbe stato devastante, e avrebbe di certo distrutto il Monte così da impedire la distruzione della scheda. "MA COME HO FATTO A NON PENSARCI PRIMA!" Disse Lee. "Perché sei un Balucas!" replicò Prode. Lee però si voltò verso di lui e disse. "Forse, ma resta il fatto che ora conquisterò tutto!" Prode però lo colpì di sprovvista e fece volare via la sua maschera e il suo casco, ma questi continuò a coprirsi il volto con una mano. "PERCHé HAI UCCISO DUCCIO, BOIA CRINAS?!!" Lee lentamente scostò la mano dal volto, e disse:

IO SONO DUCCIO




Prode stentava a crederci, il volto che vide era lo stesso di Duccio, era proprio lui! Non capiva più niente, e non riusciva più ad attaccare vedendo il suo amico davanti.

Duccio così cacciò via il micio e Ness, e dal suo mantello apparve un Belvaplano. "Ora per voi è finita, morite assieme alla mia arma definitiva, e morite in nome di MK7!!!" Duccio stava per volare via, ma Ness con le sue mille zampe lo afferrò prima che se ne andasse. "Tu non andrai da nessuna parte, non dopo aver fatto del male al mio amico Prode!" Duccio non riusciva a togliersi di dosso quelle zampe, e in quella posizione non poteva contrattaccare la Scolopendra, così cercò di volare ancora più in alto, verso la sommità del Monte, mentre in lontananza si vedeva il guscio blu arrivare. "Grazie al potere del lag abbiamo un po' di tempo per vedere chi sopravvivrà, Scolopendra! Ricordo quando la tua gemella Pendrascol mi conferì questi poteri e ora per ringraziarla eliminerò la sua gemella buona!" Duccio si lanciò all'attacco, e si susseguirono diversi colpi fatali da entrambe le parti, ma nessuno riusciva a colpire in pieno l'altro. Nel frattempo, al di sopra del Rogo, Prode e il Gatto ripresero i sensi, ma Prode non riusciva a spiegarsi perché Duccio avesse preso le sembianze di Lee, dopo che questo lo aveva ucciso, o almeno così credeva, ma sapeva che ora l'unica cosa da fare era porre fine a MK7 finché ne aveva ancora il tempo. Finché Ness teneva occupato Duccio, poteva disintegrare la scheda, ma una volta che la prese in mano, e la gettò nelle fiamme del Rogo, questa svanì nel nulla, per poi riapparire dietro di lui. "QUESTO MONTE DI MERDA HA GLITCH OVUNQUE!!!" Non importava quante volte ci provasse, il Rogo era protetto dal Glitch definitivo, e doveva superare quell'ultimo ostacolo per porre fine a quella follia. Intanto il Guscio blu stava arrivando, e sulla scena nel Rogo apparve un'altra figura.. Era il Wariuzzo.

"Cosa ci fai qui?" Esclamò il Prode. "Sono venuto per rubare il Guscio blu, e per disfarmi di te nel Rogo finale. Tu sei l'ultimo discendente dell'Eroe leggendario, e per porre fine a voi, devo farti svanire per sempre in questo Rogo. Ti ho dato il compito di gettare la scheda in questo Rogo solo per condurti fin qui, così che non sospettassi nulla, e ora che sei qui, preparati a morire!" Wariuzzo estrasse dal lardo la vera scheda di MK7, e con un ghigno disse a Prode. "Pensavi davvero che ti avrei dato la fonte di ogni malvagità? No, l'ho tenuta sempre io al sicuro nel mio lardo, e ora la userò per disfarmi di te!" Prode cercò di attaccare ma era bloccato dalla forza del lag emanato dalla scheda. "Ma io dispongo del potere del lato oscuro, come tutta NDZ!" Esclamò Prode. "STOLTO! Il lato oscuro che vi ho donato è inutile, finché IO dispongo del lato oscuro del lato oscuro! Ebbene sì, vi ho raggirati su ogni cosa, e ora morite assieme alle vostre speranze dimmerda!" Mentre il Wariuzzo si avvicinava ad annientare Prode per sempre, il Gatto gli si parò davanti, e con un graffio felino scalfì parte del lardo che proteggeva il Malvagio Wariuzzo. "COSA?! TU INSOLENTE NIPOTE! ANCHE SE TI HO TRASFORMATO IN UN GATAS PARE NON SIA SERVITO A NIENTE! E ALLORA MUORI ASSIEME AL TUO PADRONE!" Il Wario così stava per gettare nel Rogo entrambi, ma arrivò Ness appena in tempo per soccorrerli. "MA NESS, STAI VOLANDO!" Esclamò Prode. "Non farci caso, dev'essere un altro glitch." E così riportò i suoi amici in salvo. Discese anche Duccio, prostrandosi di fronte al suo vero Padrone. "Mio signore, ho fatto come desiderava, ora però dobbiamo fuggire prima che il Guscio ci annienti." Il Wario però lo calciò via. "IO FUGGIRò! TU DEVI PERIRE ASSIEME A QUESTI STOLTI!" Duccio non credeva alle sue orecchie, il suo Padrone lo stava tradendo, dopo tutti i sogni di conquista che gli aveva promesso. E così mentre il vero Signore oscuro Wario stava per annientarli forse per la terza volta, mentre l'attacco finale stava partendo dalla scheda, apparve una scritta.

ATTENDI...



Non ci credeva, non aveva parole per esprimere la sua furia in quel momento, l'unica cosa che riuscì ad urlare fu un "GIOCO DI MERDAAAAA!!!!!" E così, mentre lui era paralizzato da quell'incubo dell'attesa, i nostri Eroi, con Duccio appena convertitosi, ne approfittarono per gettare Wario nel Rogo finale, ponendo fine al suo impero di terrore e lardume.

Immagine inserita


Ce l'avevano quasi fatta, l'origine del male era stata annientata, assieme alla scheda malefica, ma il guscio blu ormai nonostante il lag era quasi arrivato. In quel momento però, Duccio decise di fare l'ultimo sacrificio. "Mi dispiace Prode, ho finto di essere morto per appropriarmi del potere che mi aveva promesso Wario, ma facendolo ho abbandonato te e i nostri sogni, permettimi di ricambiare per le mie colpe." E così Duccio volò verso il guscio blu, se avesse colpito lui prima del monte avrebbe salvato i suoi amici, era l'ultimo sacrificio e spettava a lui farlo.

L'esplosione fu enorme, disintegrò tutta Spizio games e la torre di Danzee assieme al Monte Wuhu, ma i nostri eroi furono salvati dal gatto, che nel momento cruciale riassunse la sua vera forma dopo che l'incantesimo del Wariuzzo si dissolse, e così da gatto bianco che era, ora si mostrò come un ragazzo angelico che li protesse con i suoi poteri scoperti al momento. "Grazie amici." Disse. "Quel Wariuzzo mi aveva abbandonato in quella locanda dimmerda, ma voi mi avete salvato, e ora farò con voi altrettanto. Permettetemi di presentarmi, il mio nome è Roy."

E così li portò in salvo, verso delle terre lontane, senza più MK7 e senza più tempun, ad accoglierli ci fu uno Zio che passò di lì, accogliendoli con qualche bestemmia, e arrivò anche un Arcangelo dal cielo di nome Davide che contribuì con le bestemmie. "Grazie per essere ritornato, Roy, e vedo che hai portato due nuovi amici, si divertiranno sicuramente, qui nel Rogo eterno pieno di bestemmie e insulti. Quel Porco del mio capo ha detto anche che vorrebbe vederti, dopo tutto questo tempo." L'arcangelo Davide e lo Zio accompagnarono Roy con loro mentre si scambiavano altre nuove forme di bestemmie mai sperimentate prima di allora generando un'atmosfera molto triste attorno a loro, mentre Prode e Ness furono abbandonati lì senza sapere dove andare.

Roy arrivò al cospetto di colui che sembrava il capo dei due che l'avevano portato lì, ma nessuno dei due lo riteneva tale, infatti continuavano a prenderlo per il culo. "Bentornato, Nipote. Mi sei mancato tutto questo tempo." Disse l'uomo misterioso. "Sei Dio?" Chiese Roy. "Oh no, quel nome lo uso solo come nick nella chat di Molluschi & Trattori, il mio vero nome è

LEE BOON

Immagine inserita



Immagine inserita
0

#2 Utente offline   Wariuzzo 

  • Il "diversamente magro"
  • Gruppo: Founder & Admin
  • Messaggi: 14744
  • Iscritto il: 17-February 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Ascoli Piceno

  • Codice 3DS:
    0817 3829 2229

  • Codice Switch:
    1785-6976-8962

  • Nintendo ID:
    wariuzzo

Inviato 13 November 2012 - 20:03 PM

Ma ste cose che spuntano così? :rotfl:

Fantastico. :rotfl:

Citazione

Nel frattempo però proprio al palazzo di sua maestà Boon, stanno deciendo come attuare il piano di conquista finale. "E così, sudditi miei, con questa arma finale sottometteremo il mondo al MIO volere, e infine riavrò ciò che mi spetta di diritto, la leggendaria scheda di MK7. SARà TUTTO MIO, TUTTO, COSì POTRò FINALMENTE CAPIRE QUALCOSA!"


AHAHAHAHAHHAHAH.

La gif di WL4. :rotfl:

Immagine inserita

#3 Utente offline   Qwilava 

  • NDZ Super Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 523
  • Iscritto il: 06-January 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Sassari
  • Interessi:Quello che mi capita

  • Codice 3DS:
    1504-5687-9205

  • Nintendo ID:
    Qwilava

Inviato 13 November 2012 - 20:04 PM

non ho parole :rotfl:

Visualizza messaggioSkyron, su 13 November 2012 - 19:39 PM, ha detto:

Immagine inserita
Era un giorno di guerra come tanti, nel regno di NDZ, coi soliti balucas che andavano in giro a fare un cazzo.


^ :rotfl:
le gif sono azzeccatissime poi, soprattutto questa qua sopra!

Citazione


NON FAR IRRITARE LA SCOLOPENDRA
Immagine inserita
0

#4 Utente offline   Prodepon 

  • Venus Love-Me Chain!
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 5564
  • Iscritto il: 24-July 10
  • Genere:Maschio
  • Località:Verona

  • Codice 3DS:
    1075-0802-9261

  • Nintendo ID:
    Prodepon

Inviato 13 November 2012 - 20:19 PM

Sono commosso Immagine inserita

Ci sono troppe perle raffinate. Ma il bello viene ora: ragazze, VIA AGLI SHIPPING! Immagine inserita
Immagine inserita
0

#5 Utente offline   TinoSG 

  • Torna e sciopa ogni 6 mesi
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 978
  • Iscritto il: 25-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Seregn

  • Codice 3DS:
    0130-3116-9291

  • Nintendo ID:
    TinoSG

Inviato 13 November 2012 - 20:19 PM

Citazione

"EH NO! IL GUSCIO BLU NON è UN ANTAGONISTA, e se vuoi partecipare alla distruzione del mondo, fallo seriamente e seguendo lo schema indicato nel primo emendamento per antagonisti. Questo non è un antagonista, non è dotato di coscienza, è una dannata arma. Se vuoi fare lo spiritoso a parlare delle epiche storie di dominio del mondo con humor sopraffino fallo nella sezione apposita!"


C'ho rimesso 10 anni di vita. Non riesco a smettere di rotolare :rotfl:
0

#6 Utente offline   Nonno  

  • La "variabile impazzita".
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4727
  • Iscritto il: 14-August 08
  • Genere:Maschio
  • Località:Livin' in a Material World

Inviato 13 November 2012 - 20:23 PM

Alla fine pure Skyron s'è messo a fare ficcyne.
Sono commosso solo per questo.
Immagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita Immagine inserita Immagine inserita
0

#7 Utente offline   cil 

  • bbilan giuve merda
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 3197
  • Iscritto il: 25-May 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Gerenzan (VA)

  • Codice 3DS:
    3308-4615-2310

  • Nintendo ID:
    ciliatus

Inviato 13 November 2012 - 20:29 PM

S P E T T A C O L A R E
Immagine inserita

Citazione

[00:01:22] AlucarDD: no domani faccio una cosa bella
[00:01:46] Law: log out?
0

#8 Utente offline   Ness 

  • Utente Molesto
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 2368
  • Iscritto il: 31-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Sotto un sasso (VR)

  • Codice 3DS:
    0087 2460 1844

  • Nintendo ID:
    Ness92

Inviato 13 November 2012 - 20:59 PM

Il finale :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:


Immagine inserita


Immagine inserita


Citazione

La mosca nel cielo, e l'acqua correva nelle idee innovative


Visualizza messaggioNonno, riguardo Mario Party 9, su 07 April 2012 - 22:40 PM, ha detto:

'STO GIOCO E' LA CHIAVICA DI DIO.


Visualizza messaggioNonno, dopo l annuncio di Mario Party per 3DS, su 17 April 2013 - 21:01 PM, ha detto:

MA STANNO ANCORA A PARTORI' STEMMERDE.
0

#9 Utente offline   Shawn 

  • L'Obesino
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 1387
  • Iscritto il: 09-September 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Belluno
  • Interessi:Vero scema <3

  • Codice 3DS:
    1032-1426-1015

  • Nintendo ID:
    Shawn217

Inviato 13 November 2012 - 21:02 PM

STUPENDA!!!!! Complimenti!!!
Immagine inserita




Le perle del Wariuzzo: (in continuo aggiornamento)


Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita


Ciao, io sono un NDZ.

Io domino. Io sono il più forte.

Io prendo il righello e me lo misuro. E sono convinto di avercelo più lungo del tuo.

E sai perché?

Perché io sono un NDZ.


Noi Dominiamo, Zoccole.

Immagine inserita
0

#10 Utente offline   Rael 

  • Queen do Brasiu
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6534
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 13 November 2012 - 22:00 PM

Questo è uno dei punti più alti (o bassi?) raggiunti da NDZ. Grazie Skyron. :oribil:
Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

 Rael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

#11 Utente offline   DarkRoy 

  • Il Nipote
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 13588
  • Iscritto il: 16-May 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

  • Codice 3DS:
    4425-1461-3384

  • Nintendo ID:
    DarkRoy

Inviato 13 November 2012 - 22:17 PM

Ci sono parole per descrivere i capolavori dell'umanità?
Immagine inserita
Immagine inserita
0

#12 Utente offline   The_Col 

  • Sure i haven't a pattern dude!!
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 4788
  • Iscritto il: 27-April 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Into the hell

  • Codice 3DS:
    0302-0236-2387

  • Nintendo ID:
    The_Col

Inviato 13 November 2012 - 22:19 PM

Bella!Immagine inserita
Ma quanto ci hai messo a scrivere tutto questo? Che pazienza!
0

#13 Utente offline   law 

  • NDZ Advanced Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 202
  • Iscritto il: 10-June 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

Inviato 13 November 2012 - 22:27 PM

Skyron lo sai che ti amo.
0

Condividi questa discussione:


  • 4 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Ultimo »
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi