NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community : Il rogo incantato - NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community

Vai al contenuto

  • 4 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

Il rogo incantato

#27 Utente offline   superyle99 

  • Blue Shell
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 996
  • Iscritto il: 23-July 12
  • Genere:Femmina
  • Località:Bergamo

  • Codice 3DS:
    1048-9464-9010

  • Nintendo ID:
    Superyle99

Inviato 14 November 2012 - 16:55 PM

Citazione

A sedere c'era anche un ragazzo di nome Neloks, lo capirono perché sulla schiena c'era un foglietto attaccato con lo scotch che recitava: "Mi chiamo Neloks! Mi piace essere preso a calci!" E così i due amici esaudirono la sua richiesta.


:rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Pesce d'aprile Time! :nick:
Immagine inserita

...I Will Kill You, Slowey And Painfully...


Immagine inserita

Immagine inserita

0

#28 Utente offline   Angy 

  • NDZ Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 28
  • Iscritto il: 24-September 12
  • Genere:Femmina
  • Località:Milano

Inviato 15 November 2012 - 16:14 PM

ahahahaha :awesome: una storia davvero STUPENDA :balucas:
0

#29 Utente offline   NikeXTC 

  • ゲットだよ
  • Gruppo: Mod. Kartico
  • Messaggi: 8738
  • Iscritto il: 24-March 08
  • Genere:Maschio
  • Località:Perugia (controllo le colonie)

  • Codice 3DS:
    0645-5770-1331

  • Codice Switch:
    2766-0424-4120

  • Nintendo ID:
    NikeXTC

Inviato 16 November 2012 - 19:57 PM

Questo gioco e questo forum fanno male alla sanità mentale :asd:


Visualizza messaggioSkyron, su 13 November 2012 - 19:39 PM, ha detto:

Finché Ness teneva occupato Duccio, poteva disintegrare la scheda, ma una volta che la prese in mano, e la gettò nelle fiamme del Rogo, questa svanì nel nulla, per poi riapparire dietro di lui. "QUESTO MONTE DI MERDA HA GLITCH OVUNQUE!!!" Non importava quante volte ci provasse, il Rogo era protetto dal Glitch definitivo

:rotfl:
Immagine inserita
0

#30 Utente offline   roylimo 

  • NDZ Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 15
  • Iscritto il: 05-November 12
  • Genere:Maschio
  • Località:nasino(SV)

  • Codice 3DS:
    317966985672

Inviato 16 November 2012 - 20:26 PM

15-9128-6586-7496
0

#31 Utente offline   Chris. 

  • NDZ Stucias Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 3885
  • Iscritto il: 09-December 09
  • Genere:Maschio

  • Codice 3DS:
    2492-4591-7180

Inviato 16 November 2012 - 20:34 PM

Visualizza messaggioroylimo, su 16 November 2012 - 20:26 PM, ha detto:

15-9128-6586-7496

Confermato per spambot :fermosè:
Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

DarkRoy su Skype, dice:

Ehi proviamo a fare i +1 incrociati! Al mio via cominciamo a premere a raffica il tasto invia finchè non ci fanno male le dita :fermose:

Immagine inserita

0

#32 Utente offline   Manux Prower 

  • "Trust me, I'm the Doctor"
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 3924
  • Iscritto il: 23-August 08
  • Genere:Maschio
  • Località:Cloudsdale

Inviato 16 November 2012 - 20:36 PM

Visualizza messaggioroylimo, su 16 November 2012 - 20:26 PM, ha detto:

15-9128-6586-7496


Che bello! Ho nuova gente da warnare :balucas:
0

#33 Utente offline   GimaxP 

  • Protoskier
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 1450
  • Iscritto il: 25-January 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Trento

  • Codice 3DS:
    4468-0983-6319

Inviato 16 November 2012 - 23:13 PM

Ci ho messo un po' a leggerla ma ne è davvero valsa la pena. Complimenti Skyron :awesome:
Fate un salto sul mio canale YouTube per alcuni Trick Shots video:

https://www.youtube....6y6fGOVC72ECxZA

[Vendo/Scambio] Titoli 3DS, DS, Wii

Immagine inserita
0

#34 Utente offline   The Simo 

  • L'Architetto.
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4722
  • Iscritto il: 28-June 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Ascoli Piceno

Inviato 23 November 2012 - 00:27 AM

...Oddio ma l'ho letta solo ora sta roba. :rotfl:

Io...io boh, voglio un cambio di mascella. :rotfl:
Immagine inserita
"Ok, chi vuole cominciare?"


Citazione

*Manux Prower scrive:
la struttura stessa di ndz è fatta di nerdaggine e fail allo stato puro, un essere di sesso femminile è destinato inevitabilmente ad implodere


I confronti di ndz.it:
1. Yoshi è pedofilo oppure è Luigi ad essere gay? (The Simo vs. Dark Luigi)
2. Ban a me? (ShadowX24 vs Conker57)
3. Made in Italy (The Simo vs. WarioWare)
4. Benevento e il mondiale di calcio(Il Johnny vs. DarkToad)
5. La strategia prima di tutto! (LongDS vs. Link95)
6. Io non sto affatto scherzando (Il Johnny vs. LongDs)
7. Itagliano...? (PieroSostanza [ò.o] vs Tutti)
8. SPECIAL! Wario epic fail! (WarioWare [OWNED] vs. Nike)
9. SPECIAL! The Simo epic fail! (The Simo [OWNED] vs himself)
10. Competitivity is all that I got. Let me shout and wake you up. (Umbreon93+Tjson92 vs Nike+DarkRoy) SPECIAL GUEST: Suor Genoveffa.
11. NDZ EVENT: Aggiungi un posto a tavola, che c'è un Hacker -non-hacker in più! (4ITtrepuntiniLecce vs. Everybody)
12. Zallnabniaca, plis. (the mighty Zannalabianca vs DarkRoy)
13. Brace yourselves. Tea Wars are coming. (Fronte Popolare della Pesca vs. Lista Civica per il Limone)
14. Casatiello, bugie e just dance (valerio vs. NDZ)
0

#35 Utente offline   Skyron 

  • FLIK NEI NOSTRI CUORI
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 773
  • Iscritto il: 31-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Treviso
  • Interessi:molluschi & trattori

  • Codice 3DS:
    4081 - 6753 - 5326

  • Nintendo ID:
    Skyron

Inviato 01 November 2013 - 20:03 PM

IL ROGO INCANTATO

PARTE SECONDA (di 27)




"Cosa succede quando una persona è infelice? Le persone cambiano solo quando sono immerse nelle loro sofferenze, nei loro dolori, non gli importa di cambiare qualcosa mentre sono felici. Quando una persona è triste è motivata a non esserlo, è desiderosa di assaporare la felicità, e la paura di restare bloccati nel dolore diventa un impulso a cambiare. Le persone felici invece, temono la paura stessa, che qualcosa possa cambiare rovinando la loro serenità. La felicità è vivere costantemente nel terrore che possa finire, e soprattutto non essere motivati a cambiare niente. Qual è quindi la differenza fra questi due sentimenti opposti, se in entrambi i casi si è vittime di essi?"



Immagine inserita


"Ciao! E tu chi sei? Sei un bimbo o una bimba?" Una graziosa fanciulla stava osservando un misterioso ragazzo disteso per terra di fronte a lei, giacente in un luminoso campo fiorito. Nonostante gli avesse posto delle domande però, nessuna risposta le fu concessa, fino a quando il ragazzo si alzò di scatto in piedi e gridò "CIIIIIIIIBOOOOOOOOOOO!!!!!" Il ragazzo quindi cercò disperatamente nelle sue tasche qualcosa di commestibile, ma trovò solo una busta sigillata. "Cos'è questo? Si mangia? E perché non ha né sapore né odore?!" La ragazza però gli si avvicinò con grazia facendogli cenno di cedere la busta. "Oh non temere, si tratta di un altro tipo di cibo, che non nutre lo stomaco ma la mente." Il ragazzo però era restio a mollare la presa, mentre osservava incuriosito e cauto quello che stava succedendo. "Ehi, chi ti dà il permesso di prendere qualcosa di mio?" La damigella però con molta gentilezza gli fece osservare un nome riportato nella busta. "Qui dice che il destinatario è Vero98, e si dà il caso che sia proprio io." Il ragazzo però era ancora dubbioso delle sue intenzioni. "Mmhh, e chi mi dice che sia vero?" La donzella però avvicinò l'indice verso le labbra facendogli cenno di ascoltare. "Capisco la tua diffidenza, ma vedi quei tre triangoli dorati presenti nel sigillo? Sono gli stessi presenti anche nei miei abiti, quindi se non altro mi riguarda in qualche modo!" Il ragazzo sembrava ormai convinto, ed era dispiaciuto di aver dubitato di lei. Si inchinò cavallerescamente e con molta umiltà porgendo quindi la busta dal contenuto ignoto. "Perdonami, mi sono appena svegliato da un sonno di cui non ho memorie, e mi sento ancora molto disorientato." La signorina dunque prese gentilmente la busta leggendone il contenuto. "...Non avrei mai pensato di leggere una cosa del genere, ahahaha!!!" Disse mentre ripose la lettera nelle sue vesti. "Grazie per avermi consegnato questa lettera, chiunque tu sia. Io sono Vero98, o Vero, o 98, o 'hey bella figa come stai no fermaAAAAGGHH--' come mi chiamano alcuni." Il ragazzo si rialzò in piedi sorridendole. "Piacere di conoscerti, io sono Prodepon, o 'hey tu vieni a darmi una mano' come mi chiamano alcuni. Comunque cos'è che intendevi con quell'ultima part--" Prode non riuscì a finire la frase però che all'improvviso Vero cacciò un grido acutissimo accucciandosi a terra sotto la finestra di fronte. Prode era impaurito ma cercò di mostrarsi forte guardando anche lui.

Immagine inserita


"WEEEEEOOOOAAAAAAAHHHHHH!!!" Cacciando così un urlo ancora più rumoroso di quello di Vero si accucciò accanto a lei cercando di nascondere i tremiti. "E q-quello chi era?" Vero appoggiò le sue mani su quelle di Prode, ancora più spaventato di lei, cercando di calmarlo. "Lei è AlucarDD, o Maleficard, o LA FALSA, o 'Principessa del regno'. È l'erede al trono, e ogni volta che incrocio il suo sguardo mi si gela il sangue..." Prode cercò di sbirciare da un angolo della finestra per mostrare coraggio, ma i suoi tremori tradivano le sue intenzioni. "Mh ma voi qui avete tutti quattro nomi con cui potete essere chiamati o--" Vero però lo trascinò giù non nella maniera più gentile possibile. "STAI GIÙ! Se lei ci vede ti assicuro che finirà male!" Prode era triste che Vero non avesse apprezzato la sua dimostrazione di coraggio, e sentiva ancora i brividi da quel breve incrocio di sguardi. "Non temere Vero, vedrai che per la fine di questa storia sventerò il suo piano e tornerai ad essere la Principessa reale!" Vero sorrise a tali promesse, però. "Non ti preoccupare, capisco che tu voglia fare l'eroe, ma le cose non stanno così. Lei è la Principessa e io sono solo una messaggera di corte. Recapito le lettere che mi vengono consegnate, capisci?" Prode era ancora una volta mortificato che Vero non badasse ai suoi tentativi di infonderle coraggio, ma non conosceva appieno la situazione di cui stava parlando, quindi poteva solo crederle. "Vedi, questi tre triangoli dorati sono il Tri-Dorito, la sacra provvidenza di questo regno. Quando un ABITANTE ha bisogno di qualcosa, deve inoltrare una richiesta al nostro Re con il sigillo del Tri-coso a una ragazza del Tri-o, composto da me, Superyle e Taiga. Come puoi vedere siamo solo dei collegamenti tra il popolo e il Re." Prode a quel punto si stava quindi chiedendo perché fosse lui ad avere quella busta. Non ricordava come fosse finito lì, e soprattutto quale fosse il contenuto della lettera consegnata. "Credo penso che tu sia sincera, ma potresti dirmi cosa c'era scritto in quella lettera?" Vero sembrava sorpresa a tale richiesta, ma non sembrava intenzionata a rivelarne il contenuto. "Oh, quindi non l'hai scritta tu? Che strano, mi chiedo come mai ce l'avessi tu allora. Ma se le cose stanno così non posso fartela leggere, si tratta di materiale confidenziale fra il mittente e il Re. Perdonami ma le procedure sono queste." Ancora una volta, sembrava che Prode non avesse alcuna utilità nella situazione, se non per aver recapitato una lettera che non aveva nemmeno scritto lui. "Uff, comincio a non capirci niente." Vero gli tese aggraziatamente la mano con un sorriso sornione. "Troverò il modo di renderti utile. Ora che ne dici se mi accompagni per consegnare la lettera al Re?" Prode sembrava contento dell'invito, e così i due proseguirono verso l'entrata del castello. Nel tragitto i due sembravano scherzare sull'incontro avvenuto con AlucarDD prima, e nel frattempo Vero si esercitava a fare canestro nella bocca di Prode con dei biscottini assieme a dei sassi raccolti per strada.

Immagine inserita


"Beh, per qualche motivo non mi sarei aspettato QUESTO castello." Mormorò Prode mentre si avvicinavano all'ingresso. "..Non ti piace il castello dove sono nata e cresciuta?" Gli rispose Vero puntandogli una forca sotto la cintura. "N-no, è solo che sai mi sembra quasi come se avessimo viaggiato fra due universi, AH-HA!" Vero sospirò compiaciuta riponendo la forca nelle sue vesti. "Meno male, sarà sicuramente un effetto dei sassi nel tuo stomaco." Prode era troppo impegnato a capire come avesse tirato fuori e riposto la forca per far caso a cosa gli diceva Vero, ma annuì ingenuamente.

I due quindi varcarono la soglia, vicino all'entrata c'era una grossa pila di quelli che sembravano elenchi di tutti i cittadini del regno, ma non aveva molta importanza visto che Vero li appoggiò delicatamente sulla testa di Prode. "Ora potrai renderti utile, sei contento? Fai attenzione a non farli cadere, e già che ci sei portami in spalla che sono molto stanca..." Prode che però era già paralizzato al dover portare quella montagna di roba in testa, non sembrava molto invogliato ad accompagnare anche Vero in spalla, ma il metodo della forca di prima sembrava avergli fatto cambiare idea di nuovo. "Bravo il mio nuovo arrivato. Ora dobbiamo solo andare dal Re." E così Prode dopo essersi fatto carico di tutte quelle responsabilità, si avviò verso il Re. Non sapeva dove andare, ma fortunatamente Vero gli faceva capire con dei calci alle costole in che direzione andare, e così i due proseguirono in lungo e in largo per quello che sembrava un castello infinito. Nel frattempo Vero stava facendo esercizi di aerobica sulle spalle di Prode, la cui schiena si stava chinando sempre di più, ma sapeva che lamentarsi sarebbe stato inutile o qualche altra punizione lo avrebbe atteso. "Dai che manca poco!" Gli disse Vero mentre nel frattempo stava facendo salto con la corda sulla schiena del suo schiavetto. "Q-questo dipende dalla tua definizione di poc- OOOHHHH..." Non fece in tempo a esprimersi che Vero usò la corda come frusta sculacciando il suo destriero. "Se la mia definizione di 'poco' non coincide con la tua non è certo un mio problema, non credi?" Prode annuì, anche se nel farlo rischiò di far precipitare la montagna di elenchi che per qualche miracolo ancora non erano caduti. "A proposito, non potevi almeno legarli per evitare rischi inutil--IIIIIIIHHHH..." Ancora una volta le sue lamentele vennero interrotte da Vero che stava usando la schiena di Prode come Tapis Roulant. "Forza! Sei o non sei un eroe come mi hai detto di essere? O sei forse una FALSA anche tu?!" Prode sapeva che non poteva risponderle, ma in effetti se era riuscito nell'impresa scorsa ora questa sarebbe dovuta sembrare una sciocchezza a confronto, eppure Vero sembrava più ardua di tutto il suo trascorso.

Infine dopo circa mezz'ora i due arrivarono di fronte a quella che sembrava una comunissima porta. "S-sei sicura che sia q-questa la porta?" Mormorò Prode ormai sfinito e con mezza costola intatta in corpo. "Sì beh, ogni bandito e fake si aspetterebbe di trovare il Re dietro a un portone sfarzosissimo come quello all'entrata, non certo in una porta così ben nascosta e dall'aspetto così comune. Infatti dietro il portone all'entrata si cela una trappola mortale, ingegnoso no?" Mentre spiegava del trucco a Prode, un ghigno sadico e malefico sembrava attraversare il volto di Vero. "C-capisco, ma non ti sembra di aver esagerato un po' con me c-comunque?" A simili accuse Vero mostrò la sua espressione più triste e sconfortata che Prode avesse visto nel giro dell'ora in cui sono stati assieme. "Ah... Se solo sapessi quanta sofferenza e sconforto ho passato nella mia vita... Così tante delusioni e speranze vane... Dopo tutto questo dolore che una povera messaggera di corte ha subito, hai anche la sfrontatezza di accusarmi dopo che mi sembravi così eroico e coraggioso e forte... Immagino quindi che tu sia come tutti gli altri ragazzi..." Non servivano forche o maltrattamenti stavolta per infierire a Prode la ferita più profonda ricevuta finora. "N-no! Intendevo solo dire che sono grato per tutte le attenzioni che mi hai c-concesso, e che sono a tua disposizione per ogni cos- AAAAAGGGHHH..." Nonostante la ferita nell'orgoglio appena inferta, pare che tentare di strozzarlo con la corda-frusta per aver dubitato della messaggera fosse il metodo migliore per punirlo di tale oltraggio. "Bravo il mio Prode pony. Ora se non ti dispiace appoggia delicatamente tutti gli elenchi, devo cercare il mittente fra tutti quei nomi e poi riferire tutto al Re." Prode che ormai non aveva quasi più forze in corpo cercò di esaudire quella che sperava fosse l'ultima richiesta di Vero, ma non sembrava aver capito la lezione di prima. "Mh ma non potevi semplicemente cercare all'entrata invece di farmeli portare fin qui a vuoto?" Anche stavolta però una forca incandescente trafiggendo un piede di Prode risolse di nuovo l'equivoco. "Tu quando studi o fai una ricerca lo fai sulla porta di casa o in un posto più appartato? Pensaci e sono sicura che capiremo chi ha ragione in un modo o nell'altro." Ancora una volte il Prode eroe non poté far altro che accettare la sconfitta. "Bene, allora mentre io faccio il mio lavoro senza lamentarmi come qualcun altro qui presente, ti consiglio di andare a porre i tuoi omaggi al Re. Ci metterò poco, quindi non temere." Mentre Prode apriva la porta si domandava ancora quale fosse la sua definizione di 'poco' però. Proseguì quindi attraverso la porta, ma sembravano esserci ancora solo altri corridoi interminabili, ma era grato di non dover subire i trattamenti infernali di Vero almeno. Dopo un imprecisato lasso di tempo, che andava ben oltre il 'poco' menzionato prima, Prode sembrava aver raggiunto finalmente la stanza del Re.

Immagine inserita

"WOOOOOOAAAAAAAAAAOOOOOOOOHHHHHHHH ma quindi non è questa la porta che conduce conduce al Re OOOOOOOOOOAAAAAAAAAWOOOOOOOOOOOAAAAA a meno che non mi aspetti qui in fondo. PA-PA"

Prode stava precipitando sempre più in fondo, mentre si chiedeva come facesse a starci un posto del genere all'interno del castello. Urlava con tutta la forza rimasta ma solo la roccia avvolta dalle tenebre poteva udire i suoi lamenti. Prima dell'imminente sfracellamento al suolo però, una soffice oscurità lucente accompagnò la sua discesa.

Immagine inserita

"Oh beh, se non altro sono ancora tutto intero, anche se non posso dire lo stesso delle mie costole e della mia autostima." Prode era davvero dotato di una resistenza rara per essere sopravvissuto ai trattamenti di Vero e avere ancora le forze per esplorare quel luogo avvolto fra mistero e pericolo. Vagò quindi per del tempo imprecisato, ma non sembrava trovare nessun punto di riferimento, e anche il silenzio ormai era svanito. Prode gridò il nome di Vero numerose volte, ma anche l'eco era assente, e nonostante l'oscurità avesse accompagnato la sua caduta, ora solo un immenso vuoto era visibile in ogni direzione. Aveva perso la cognizione del tempo ormai, e stava cominciando a perdere cognizione anche di sè stesso, si accasciò a terra stremato da un avversario indomabile come il vuoto assoluto.



"Desideri continuare a vivere?" Prode sentì queste parole riecheggiare nella sua testa, ma non ne stava comprendendo l'esatto significato. "Narratore demmerda cosa cazzo vuoi che significhi 'continuare a vivere'?" Oh senti è Prode che non capisce un cazzo non mi smaciullare i coglioni hai capito? "Ignoriamo il nostro sgradito ospite caro il mio Prode eroe. Vuoi quindi proseguire la tua storia o preferisci andare a fare compagnia a un certo parente anziano?" Prode sentendo questa voce nella sua testa sembrava aver ripreso i sensi, ma non capiva da dove provenisse.

"D-dove mi trovo? Sono forse... A FANCULO???" - "No, quelle lande ancora non ci riguardano, ora ci troviamo in tutt'altro luogo: la terra del BAN, o nel suo limbo, più precisamente." - "E t-tu chi sei? E perché parli al plurale?" - "..Perché io sono parte di te, ti basti sapere questo. Comunque, ti ripongo la domanda di prima: desideri continuare a vivere? Io ti consiglio di sì, altrimenti la terra di Fanculo sarà la nostra prossima meta." - "...E allora cosa me lo chiedi a fare? Mr. sonopartedite ti consiglio di portare rispetto perché vale lo stesso per me allora!" - "Senti pezzo di Klefki condividiamo lo stesso sangue e la stessa carne, è nell'interesse di entrambi uscire di qui, per cui, fai come ti dico che ne so più di te." - "E se non volessi? Cosa potresti mai farmi?" - "Resteremmo confinati in questo limbo per sempre, un destino ben peggiore della morte." Prode stava rabbrividendo all'idea di restare in eterno in quel limbo, e soprattutto assieme a quella parte di sé rompicoglioni. "Va bene, allora se ne sei capace andiamocene di qui." - "Heh, purtroppo possiamo solo continuare verso il reame del Ban, da lì in poi affido a te il comando. Fai attenzione però, laggiù vi sono tutti gli esseri esiliati dal mondo di sopra, non sarà un bel vedere." A Prode però non interessava, qualsiasi posto sarebbe stato meglio di quel vuoto infinito. E così col consenso di entrambi, Prode discese verso la nuova destinazione.

Immagine inserita


"Oh beh, mi aspettavo molto peggio, i trattamenti di Vero erano molto più pericolosi di questo ammasso di rocce." Mormorò Prode mentre per poco non precipitò in un mare di lava. "Come puoi vedere, la strada è ancora lunga verso la libertà, anche se mi chiedo cosa ci abbia condotto qui in primo luogo." Prode stava esplorando i meandri di quelle caverne, ma sentiva solo echi disperati di svariate creature. "Sono sicuro che fosse una trappola di quella Vero! Prima mi ha indebolito fino allo stremo e poi mi ha cacciato qui! Mi chiedo quale fosse il suo motivo però." L'altra parte di Prode però sembrava non parlargli più per il momento, e per certi versi era sollevato di non doverselo sorbire, ma sentirsi così soli non era di certo meglio.

"OOOOWUUUUOOOOOOO, ma quindi ci sono mostri per davvero qui!"

Immagine inserita Immagine inserita

Immagine inserita


"Non so chi foste nelle vostre vite precedenti, ma se mi ostacolerete la strada vi manderò direttamente a Fanculo!" E così Prode sguainò finalmente la sua spada e cominciò a combattere i feroci mostri presenti. Ognuno di loro sembrava avesse un'identità diversa dagli altri, e così sentiva dei versi come "Sono strano." e "Benvenuto: io ho preso questo: gioco in offertona dall'happy games seller e devo; dire che-UAAAHH!!" Molti dei mostri però non riuscivano ad esprimersi fino in fondo che la lama affilata di Prode gli trafiggeva la carne con forza immensa. "ANCHE NELLE TERRE DEL BAN DOVETE SPEGNERE LE LUCI PER RISPARMIARE ENERGIAAAAHHHH!!!" Ma per fortuna Prode rimosse un altro consumatore di energia lamentoso. "Ricordo ancora la mia auto dell'anno millecinquecentoventiiii!!" Ma dopo l'attacco di Prode quel numero era ormai riferito solo al numero di pezzi in cui era stato tagliato l'essere. Continuò così a combattere con molte creature affamate e agguerrite, ma la padronanza di Prode con la spada era fin troppo superiore, anche se non aveva memorie di essersi addestrato così bene con essa.

Dopo molte battaglie fin troppo facili, Prode stava riacquistando le forze, e riscaldandosi per i pericoli imminenti celati in quelle terre. Era così concentrato a combattere che inizialmente non ci fece caso, ma non ci volle molto tempo perché degli essere diversi dai mostri incontrati finora si avvicinassero a Prode. "Hey Prode! Come ci sei finito anche tu qui? Io e Roy ormai avevamo perso ogni speranza di uscire, ma con te ora forse ce la potremo fare!" Una strana Scolopendra stava parlando a Prode, e per poco non stava per essere affettata anche lei, ma il suo compagno Roy bloccò la spada. "Eeehbwbwbshfdfd." Disse Roy mentre i suoi artigli felini stavano per spezzare la spada di Prode. "E voi chi sareste?" Prode non sembrava riconoscere i suoi vecchi amici, la Scolopendra Ness, e Roy il ragazzo con artigli felini e la coda di gatto. "Forse non ti ricordi che dopo aver eliminato il Wariuzzo avevo ripreso le mie vere sembianze, ma sono io! Nicola! E lui è Ness credo penso, boh!" La Scolopendra diede quindi mille calci a Roy di seguito. "Certo che sono io, ma che ti è successo Prode? Non ti ricordi davvero di noi? Pensavamo che un giorno saresti venuto a salvarci come ci avevi detto ma..." Prode ripose l'arma, anche perché gli artigli di Roy erano troppo forti per lui, ma era confuso riguardo quello che stava succedendo. "Mmhh, siete sicuramente diversi da tutti i mostri che ho incontrato finora, ma anche se dite di essere miei amici non mi sembra di ricordarmi di voi." Ness sembrava molto sconfortato a sentire questo, mentre Roy si chiedeva cosa fosse quel lamento così distinto rispetto agli altri in lontananza, ma lasciò perdere. Prode voleva credergli, ma per quanto cercasse nei suoi ricordi non riusciva a trovare niente. Fu in quel momento però che l'altra parte di lui riesumò. "Puoi fidarti di loro, io me li ricordo." - "E chi mi dice che tu non stia mentendo?!" - "Sono parte di te, idiota, come faremmo a mentirci fra di noi?" Prode quindi seppur non ricordasse, sembrava fidarsi dei suoi amici ritrovati, ma la loro felice riunione non fu destinata a durare a lungo per il momento.

Immagine inserita


"EHEHEHEEHHEAAUAHAAHHA ORA TI MANGIO E VERRAI A FARMI COMPAGNIA NELLA PIRAMIDE SOCIALE OHOHAOAHAHASADSSDSDS!!!" Un terribile mostro informe aveva attaccato a sorpresa Prode, così Ness e Roy si lanciarono subito in sua difesa. "ATTENTO, è UN MOSTRO AFFETTO DA SCHIZZOFRENIA! E CONOSCE ANCHE MEZZA MOSSA DI JUDO!" Ness con le sue mille zampe e risorse si lanciò all'attacco di quel mostro, ma da solo non sembrava farcela, e Roy si stava chiedendo dove fosse andato a finire il lamento di prima. "Ah spe allora vuoi dire che è questo il mostro che avevo sentito poco fa?" E così dopo aver ripreso i sensi gli artigli affilatissimi di Roy liberarono Ness e Prode, e insieme sconfissero quell'orripilante mostro in un correttissimo 3 vs 1.

"G-grazie per avermi aiutato! Credo che dopotutto fossimo davvero amici in passato, e mi dispiace davvero di non ricordare niente..." Ness però lo consolò con un abbraccio a mille zampe. "L'importante è che ci siamo ritrovati. Ora che siamo insieme potremo finalmente lasciare questo inferno, anche se ci aspetta la parte più difficile ora..." Roy sembrava annuire mentre ora i suoi sensi di gatto avevano percepito una strana essenza circondare Prode.

I tre così proseguirono insieme, mentre Prode veniva guidato dai suoi amici verso la zona successiva. Durante il tragitto, notò come in molte pareti vi erano incisi disegni molto confusi di una bestia dalle zanne bianche, e uno strano serpente gigante avvolto dalle fiamme. Erano pitture che si ripetevano spesso lì, ma non aveva idea di cosa significassero, e soprattutto aveva molti altri pensieri per la testa in quel momento.

Infine i tre arrivarono in quella che sembrava l'ultima prova prima della libertà, ma anche i pericoli ora si erano fatti più mortali.

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita


"Grazie del massaggio gentile creatura, avevo proprio bisogno che--" Ness però cacciò via l'immonda creatura che si era appiccicata a Prode. "Quel coso ti stava risucchiando l'energia vitale, altro che massaggio!" Prode però al tempo stesso sentiva come se gli fosse passato il torcicollo causato prima da Vero. "Boh, comunque mi stava sussurrando cose nell'orecchio tipo 'sto andando a funghi. ciao.' O qualcosa del genere." Dopo quello sgradevole incidente però, i tre amis cercarono di evitare il contatto con quei micologi o fanatici di chissà quali altre stregonerie.

Nel percorso trovarono anche altri esemplari di quei cosi, ma molto diversi.

Immagine inserita

Ma davano solo l'impressione di essere dei POEoeti pazzi quindi non li cagarono di striscio.


Sembrava ormai che fossero quasi usciti da quel luogo pullulante di mostri, ma li attendeva ancora L'ULTIMISSIMA prova.

Immagine inserita


"Ohohoh, degli esseri ancora dotati di coscienza. Vorreste quindi andarvene dalle terre del Ban?" Una voce misteriosa sembrava stesse parlando agli eroi, ma sembravano molto più interessati a chiacchierare fra di loro. "Finora nessuno è mai riuscito a fuggire di qui perché l'uscita è vietata a chi tenta di scappare da solo, e gli esseri qui presenti sono dominati dal loro egoismo per pensare di collaborare per uscire insieme. Tuttavia, anche se collaborerete, uno di voi dovrà restare indietro. Costui dovrà aprire l'accesso all'esterno e difendere i suoi amici dalla massa di mostri che arriverà una volta che percepiranno l'apertura del passaggio. Siete pronti ad abbandonare un vostro amico?" I tre all'improvviso interruppero le loro simpatiche chiacchiere sul thè alla pesca e al limone realizzando che uno di loro non ce l'avrebbe fatta.

"S-se le cose stanno così, come puoi pretendere che abbandoniamo uno di noi al Ban eterno?" Ness sembrava l'unico davvero preoccupato mentre Prode si spalmava dello smalto sulle unghie e Roy si era appisolato. "Ohohoh, ma guarda chi abbiamo qui, è dunque questa la tua nuova tana? In ogni caso, se voi non siete capaci di scegliere lo farò io per voi a modo mio..." Ness stava cercando di riportare l'attenzione dei suoi amici ma erano sempre troppo indaffarati. "E q-quale sarebbe...?" Ness era preoccupato su quale modo avrebbe adoperato la voce ignota, e soprattutto per come potesse essere una voce capace di certe azioni. "Ambarabà ciccì coccò." Ness per poco non svenì, ma finalmente i suoi amici si ripresero dai loro impegni. Prode si fece subito avanti per primo sguainando la spada. "Se qualcuno deve restare indietro, tanto vale che sia io, tanto non ricordo un cazzo!" Ma anche Ness disse lo stesso dicendo che non voleva abbandonare qualcuno. A sorpresa però Roy si offrì volontario. "Sono grato ai miei amici se ora ho di nuovo le mie sembianze, il minimo che possa fare per ripagarli è lasciare andare loro per primi. Troverò sicuramente un modo per uscire anch'io in futuro, non temete." Prode e Ness erano sconcertati dalle parole di Roy, non era mai sembrato così serio e determinato, ma se quelle erano le sue intenzioni e se non c'era altro modo, non poterono fare altro che assecondarlo. "Ohohoho, e così avete deciso. Dopotutto il giudizio dei Mod è indiscutibile, e se siete stati bannati ci sarà stato un valido motivo." Roy ormai si era allontanato per aprire il varco e per difendere gli amici, ma Prode e Ness rimasero sorpresi da quelle dichiarazioni. "Quindi siamo stati bannati? E da chi? E perché?" Le domande di Ness però non trovavano risposta, in quanto la voce ormai era scomparsa, e solo l'uscita li attendeva. Videro una luce abbagliante davanti a loro che li avvolse con molta gentilezza, mentre i loro cuori erano ancora dispiaciuti che Roy si fosse sacrificato per loro, mentre sentivano le urla dei mostri squarciati dagli artigli dell'amico mentre li aiutava a scappare.

Immagine inserita

Immagine inserita

Non sapevano esattamente dove fossero in quel momento, ma aveva tutta l'idea di essere l'altro limbo che connetteva il regno del Ban al mondo di sopra. Erano ancora molto disorientati, e così come nel limbo di prima, Prode non aveva idea di come oltrepassare quest'altro, ma se non altro non era un'altra distesa infinita di vuoto.

Immagine inserita

Avanzarono così verso quello che sembrava uno strano altare, ma non ci volle molto perché un altro bizzarro essere fece la sua comparsa.

Immagine inserita


"Porca Madonna ho scelto questo lavoro perché non avrei mai dovuto lavorare, e ora due sventracazzi hanno avuto il coraggio di abbandonare il loro amico pur di dipanarmi i coglioni. Io non ho parole porco cinghiale impalato in croce." I due amici però non sembravano farci troppo caso mentre erano impegnati a piangere il loro amico Roy. "..Non volevamo abbandonarlo, ma si è offerto lui e sono sicuro che tornerà!" Ma le parole di Ness non sembravano scalfire la scorza millenaria dell'essere di fronte. "Chiamatemi Suora o come cazzo vi pare, io ero lì che dopo cinquemila anni ancora non ho avuto gli IV con natura e abilità giusta per un cazzo di Pidgey e ora pure voi vi ci mettete. Io ora sbrocco madonna me ne fotto del mio lavoro, rimanete qui e inculatevi con ste colonne porca balena obesa su due gambe." Nonostante le buone intenzioni dei due Eroi però la signora non sembrava cedere alle loro richieste. Ness però dopo aver pensato a lungo trovò un modo che avrebbe potuto convincere Suora a farli uscire di lì. "Sai, un mio vecchio amico prima che finissi qui mi raccontava tante freddure e visto che non intendi collaborare sarai costretta a sentirle in eterno. Il suo nome era The_Sim--" Suora però impallidì appena udì quelle lettere in successione. "NO DIO BUFALO PORCA SCOLOPENDRA E PORCO BUE IMPALATO ANDATEVENE DA QUI GIURO CHE SE OSI APRIRE BOCCA TI CI INFILO LE TUE MILLE ZAMPE HAI CAPITO." E così prima che Ness droppasse una bomba atomica venne rispedito assieme a Prode da dove provenivano, più o meno.

Immagine inserita

Un lakitu riportò nel mondo di sopra gli eroi, ma si sentivano ancora più spaesati di prima. "Dove cazzo siamo finiti?" Dissero i due mentre intorno a loro vedevano solo delle donne attraenti con abiti molto succinti.

Immagine inserita

"Questa è la terra delle Raeliane, sorvegliamo l'ingresso alle caverne del Ban, anche se questa è la prima volta dopo cinquemila anni che qualcuno ne fa ritorno. L'ultima volta era stato un certo Esse Punto Mmhhqualcosa, le leggende dicono che si addentrò in quegli inferi per debellare il nostro mondo una volta per tutte dal malvagio Scotulapizze noto come Lecce; ma è solo un'antica leggenda." Prode però se ne stava fregando altamente e pensava solo ad abbronzarsi per diventare un vero Raelo anche lui, mentre Ness sembrava interessato alla leggenda.


"Abbiamo capito, ora però se non le spiace io e Prode avremmo delle cose da fare--" La Raela però improvvisamente dopo aver osservato meglio Ness chiamò le guardie ordinando la sua cattura. "NO, è NON POSSIBILE, NON PUò ESSERE! TU DOVEVI ESSERE CONFINATO IN QUELLE CAVERNE, COME SEI USCITO?!" Ness non poteva opporre resistenza contro tutte quelle guardie, e Prode ormai era già impegnato a fare acquisti con una Raela per degli occhiali da sole e crema abbronzante. Quando però vide che Ness stava venendo trascinato via dopo che almeno novecento zampe gli passarono davanti, puntò la sua spada a una delle Raele ordinando che lo liberassero. "FERME! Lui è mio amico, e non permetterò che--" La Raela di fronte a lui però ignorava quello che gli stava dicendo. "Certo certo. Forse tu non conosci le leggende, ma quella è la Scolopendra, si dice che possa risvegliare il demone che è in lei e diventare Pendrascol. Morte e distruzione attende la razza umana e dei fake se quella bestia venisse risvegliata, e per questo le nostre antenate l'avevano sigillata assieme alla bestia Zanna, ma non possiamo permettere che vaghi liberamente." Ness si dimenava con tutte le sue mille zampe ma le Raele erano troppe anche per lui in quello stato. "Ma nella scorsa storia ho vagato liberamente senza problemi aiutando anche a salvare il mondooooooohh." Ma ancora una volta le Raele non lo ascoltavano. "Non serve a nulla salvare il mondo se poi lo distruggerai in futuro. Per questa ragione ti rinchiuderemo finché l'Obesino non ti bannerà di nuovo." Ness rabbrividì al solo sentire quel nome, e anche l'altra parte di Prode. "Q-quindi è stato lui a bannarci?! Ma perché?! Prode cazzo fai qualcosa!!!" - "Il tuo amico non può fare molto di fronte al potere dei Mod. Dopotutto le loro due regole sono assolute e non possono essere violate o il colpevole subirà il ban." - "E quali sarebbero queste due regole?!" - "1: Chiunque infastidisca i mod verrà bannato. 2: Chiunque i Mod abbiano voglia di bannare sarà bannato. Non vi sembra uno splendido metro di giudizio? FWAHAHAHAH. Abbiamo già convocato LA FALSA affinché catturi questo demone, e visto che ci siamo catturerà anche il tuo compagno, FWAHAHAHAHA." Le guardie così portarono via Ness rinchiudendolo in una gabbia oscura, ma con Prode non fu così facile. "E così vuoi ribellarti al giudizio supremo? Ti faremo sfidare la nostra campionessa, dopodiché imprigioneremo anche te, FWAHAHAHA!!"

Immagine inserita Immagine inserita


La campionessa delle Raele era comparsa di fronte a Prode, sfidandolo a un duello fatale, ma ora lui non era un Eroe come prima. Era un Eroe armato anche di crema abbronzante e occhiali da sole intenzionato a salvare un amico (e a prendere in prestito tutte le scorte di crema per le future vacanze).

Attorno ai due sfidanti si erano riunite tutte le Raele, mentre alla loro campionessa lanciavano fiori di ogni tipo il pubblico era in estasi al vederla combattere. Prode si aspettava che parte del pubblico se lo cagasse per gufare contro di lui, ma la campionessa aveva attirato così tanto l'attenzione che non si cagarono minimamente Prode. "VAI CAMPIONESSA!! TINGILO DI ROSSO!!" I cori di supporto erano troppi e il chiasso prodotto stava assordando Prode. Le spettatrici lanciarono anche bucce di banana e gusci colorati allo sfidante, mentre la campionessa si beava di tutti quei complimenti. "Grazie care, vedrete che lo batterò prima che inizi la nuova puntata di Tempesta D'amore." La folla era in visibilio per lei, ma Prode aveva molta più determinazione a sconfiggerla. Poco prima del gong d'inizio, l'altra parte di Prode si rifece viva intanto. "Oh senti a me non fa differenza se vinci o perdi, a me bastava uscire da quel postazzo demmerda." - "Grazie dell'incoraggiamento altra cosa di me, ma devo salvare Ness, e me stesso obv." - "Vabbeh, fate piano che se mi svegliate sburro." E così ci fu il gong d'inizio, la campionessa non ci mise molto ad atterrare Prode abbagliandolo col suo sorriso e stordendolo con il suo grido di battaglia, ma Prode reagì abilmente inciampando per sbaglio evitando così l'attacco mortale. Era difficile per lui concentrarsi con tutto quel fragore e le preoccupazioni per i suoi amici Ness e Roy, mentre doveva anche fronteggiare uno degli avversari più forti incontrati finora. Ma siccome la campionessa riusciva ad abbagliarlo anche mentre indossava i sunglasses, chiuse gli occhi cercando di concentrarsi solo sul profumo della sfidante per seguire i suoi movimenti, e riuscì ad assestare dei fendenti seppur non colpendola direttamente. La campionessa però capì in fretta la sua tattica, e ordinò anche alle altre Raele di cospargersi dello stesso profumo, così Prode non avrebbe più potuto ricorrere a quel trucco. Difatti in un breve lasso di tempo il campo di battaglia si era imperniato di un profumo nauseante che stava indebolendo Prode fino allo stremo, e mentre lui cercava di combattere in quelle condizioni la campionessa era sempre più vicina allo sconfiggerlo indebolendolo poco alla volta. Prode doveva ricorrere ad un'altra tattica, e così gettò a terra la spada per liberarsi di un peso inutile in quella situazione, facendo affidamento solo sui suoi pugni. Era molto più agile di prima, e avendo adottato uno stile di combattimento diverso la campionessa non riusciva più a prevedere i suoi movimenti. Prode così riuscì a sferrare i suoi primi colpi che andassero a segno, anche se venivano parati abilmente dalle lame delle spade, ma ciò faceva esattamente parte del suo piano. Dopo essersi abituato a quel profumo il suo effetto indebolente stava svanendo su Prode, e la campionessa doveva ricorrere ad un'altra tattica, così ordinò a tutte le spettatrici che oltre a tifare per lei si mettessero a danzare mettendo in sottofondo i pezzi pop più rumorosi possibili per distrarre Prode, e così la campionessa riuscì a infierire altri colpi sul nostro Eroe. Prode intanto stava continuando a colpire le spade, e nonostante colpisse il fondo la parte affilata riusciva comunque a ferire i pugni di Prode, ma il dolore in quel momento lo motivava solo a colpire più forte. I due ormai erano stremati, seppur fosse la campionessa ad avere la meglio essendo ancora illesa, e mentre lei corse verso Prode per sferrare l'attacco finale, l'Eroe raccolse e scagliò la sua spada verso la campionessa che dovette rallentare e parare il colpo. Questa era l'occasione per Prode di sferrare anche per lui il suo attacco finale, dopo che la campionessa deviò la spada, Prode ne approfittò per caricare con tutte le sue forze rimaste un pugno che a contatto con le spade nemiche ruppe le loro lame, arrivando fino al volto della campionessa colpendola in pieno.

Immagine inserita

La campionessa si accasciò di fronte all'eroe, sconfitta di fronte a così tanta forza e furbizia, e anche il pubblico rimase a bocca aperta dopo tale vittoria.

Prode aveva vinto, ma era anche stremato dopo quella battaglia, e soprattutto non vedeva più le venditrici di creme e occhiali nei paraggi.

"HAH, anche se hai vinto contro la nostra campionessa non significa che tutte noi resteremo immobili ora che sei indebolito. FORZA RAGAZZE PRENDETELO!!" Prode riusciva a malapena a stare in piedi, non avrebbe mai potuto contrastare un esercito così numeroso da solo, ma fu in quel momento che arrivò aiuto anche per lui.
Una dopo l'altra, le Raele venivano abbattute da un misterioso salvatore armato di artigli, ma dopo aver letto questo tutti potete intuire che si trattava di Roy, finalmente uscito anche lui dalle caverne del Ban. "Non credevo che con le mie doti investigative avrei sgamato Street/Sneffel obbligandolo a collaborare per farmi uscire di lì, ma hey ECCOMI qu-- WAAAAHGG!!" Nonostante le sue doti investigative però, Roy non si era accorto che mentre era occupato ad annunciare il suo ritorno altre raele ne avevano approfittato per coglierlo alla sprovvista. "Così impari a vantarti tanto, FWHAHAHAHA." La leader Raelina sembrava ancora sicura di vincere, ma Roy era ancora fresco al contrario di Prode, e la sua forza era immensa in ogni caso.


"E con kuesto ho finito." Roy tese una mano al suo amico Prode, e lui gli disse che dovevano andare a salvare Ness, ma non avevano idea di dove cazzo lo avessero portato così cercarono a muzzo ovunque finché non lo trovarono. Fortunatamente tutte le Raele erano state sconfitte dopo che si erano raggruppate tutte nel tentativo di sconfiggere Prode, ma alla fine trovarono il loro amico nella gabbia in cui Prode non ricordava lo avessero intrappolato. "Grz." Disse Ness per ringraziare i suoi amici, ma il momento di riunione non era destinato a durare, perché come aveva detto la leader Raeliana prima, LA FALSA era stata convocata per prelevare il demone e l'eroe. E così, pochi minuti dopo ecco che la Principessa si stagliava all'orizzonte in groppa al suo nobile destriero.

Immagine inserita

"FOHOHOHOH, Finalmente ci rivediamo, tizio di cui non so il nome. E anche tu, demone di cui ho appena avuto notizia. E anche tu... Chiunque tu sia."


AlucarDD così raggiunse in un lampo gli eroi, che vennero scaraventati a terra con un solo fendente di spada. "Mi ricordo di te al castello, immagino che anche tu sia una delle vittime di Vero, ma se lei non è riuscita ad eliminarti allora ci penserò io!" Anche contrattaccandolo in 3 non riuscivano a opporre resistenza, la falsità della FALSA era troppo anche per loro. Prode ordinò a Roy di cercare un'arma nel villaggio che potesse aiutarlo a contrastare Maleficard, mentre Prode montò a scolopendra di Ness per distrarlo nel frattempo. "Non vi servirà a niente scappare, ho in serbo la mossa-segretissima-finale-della madonna che vi annienterà comunque! FOHOHOHOH!!" I due così cercarono di evitare gli attacchi il più possibile, ma la sua forza distruttiva era senza pari. "Catturerò il demone, e diventerò la nuova Regina! E infine assaporerò anch'io il potere dei Mod! E già che ci sono imporrò il thè al limone come unica bevanda per tutto il regno." Dopo quest'ultima minaccia però, Prode e Ness si voltarono e contrattaccarono ancora più forte di prima. "CATTURACI PURE SE VUOI, MA NON IMPORRAI MAI IL THè AL LIMONE!!!" La Falsa però gli rise in faccia di fronte a simili intenzioni. "E non solo, farò in modo che cali un inverno perenne! Addio caldo e sudore, vi sarà solo il freddo e morte!" Le minacce di AlucarDD si facevano sempre più pesanti, i due eroi non potevano permettere che tali sciagure si scatenassero nel regno, ma il potere della Falsa era troppo immenso. Quando AlucarDD era troppo impegnata a ridere fantasticando sui suoi piani malvagi però, Roy tornò con l'arma segreta di cui avevano bisogno. "Ekko." Disse lanciando l'arma a Prode. "Proprio quello che mi serviva, del thè alla pesca!!" versò così quell'essenza verso AlucarDD e il suo destriero, il quale cadde inesorabilmente di fronte a tale potenza. Ma la Falsa aveva il thè al limone nelle vene, per cui la indebolì solo parzialmente.

Immagine inserita

"Non volevo dover ricorrere ad infondere anche la mia spada col thè al limone, ma mi costringi a usare tutto il mio potere che non ho ancora imparato ad usare. Ma non sottovalutarmi, è solo perché è così immenso che potrei non calibrare la mia forza, ma immagino che gli unici a soffrirne sarete voi! FOHOHOHOH!!"


Ora che però avevano un'arma speciale contro di lui, non lo temevano più come prima. "Quindi era questa la tua superarmasegretaeccetera?" Ma a tali sbeffeggiamenti AlucarDD rise come al solito. "No, non intendo certo sprecarla per esseri inutili come voi." Ma Prode ormai aveva infuso la sua spada del thè alla pesca, e ormai ogni suo colpo poteva rivelarsi letale per la Falsa. Inoltre Prode poteva contare ancora su Ness e l'aiuto esterno di Roy, per cui non temeva più il suo nemico come prima. Continuarono a scambiarsi colpi su colpi per qualche minuto ma senza mai colpirsi, finché AlucarDD non colpì Ness in pieno, facendo cadere anche Prode. Roy cercò di bloccare la Falsa prima che potesse sferrare il colpo di grazia, e AlucarDD indietreggiò di fronte alla potenza di Roy che non aveva pienamente considerato. Così mentre Roy concese del tempo ai suoi amici, Prode cercò di aiutare Ness. "Hey, non puoi mollare proprio adesso, se non sconfiggiamo la Falsa, hai sentito quali catastrofi accadranno!!" Ness sembrava stremato però, il limone e il freddo stavano pervadendo il suo corpo e ogni sua zampa, ma per loro fortuna Roy si stava dimostrando più forte di quanto credessero. Infine riuscì a trafiggere AlucarDD coi suoi artigli intrisi di thè alla pesca, che fluì nel corpo del suo avversario causando l'effetto opposto a quello di Ness: la pesca e il calore stavano prendendo il sopravvento, ma fu in quel momento che la Falsa rivelò la sua arma finale.

Immagine inserita

"FOHOHOHOH, ECCO LA MIA ARMA SUPERFINALEDISTOCAZZOECCETERA!! DISPONGO INFATTI DEL POTERE DEL DEMONE ZANNALABIANCA!! PROVATE A FERMARMI ORA!"

Con la nuova forza acquisita scaraventò Roy con forza sovrumana, e si diresse verso Prode e Ness. Così come il loro avversario aveva avuto la sua trasformazione che chiunque si aspettava, ora anche Ness era pronto per non stupire nessuno con anche la sua trasformazione.

Immagine inserita

"TA-DAH!"


"Ma c-cosa?" Prode non capiva cosa stesse succedendo, ma Ness gli fece cenno di salire in groppa. "Boh senti siccome coso si è trasformato ho deciso che era tempo lo facessi anch'io. Questa infatti è la mia trasformazione in Pendrascol, ma ti assicuro che non sono cattivo!!" Prode non aveva molta scelta in quel momento, doveva cavalcare Ness nella sua forma demoniaca di Pendrascol e contrastare la Falsa fusa al potere di Zanna. I due esseri giganti combatterono senza sosta, c'era in ballo il destino della bevanda e della stagione dominante. "IMPORRò JESSY J COME UNICA CANTANTE IN QUESTE LANDE, E QUANDO DIVENTERò MOD BANNERò CHIUNQUE CON GUSTI MUSICALI DIVERSI DAI MIEI!!!" I fendenti di AlucarDD e i morsi di Zanna erano più potenti che mai, ma i nostri eroi erano più preoccupati delle minacce della Principessa. "NON POSSIAMO PERMETTERE CHE COSì TANTA FALSITà PERVADA IL NOSTRO MONDO. FORZA NESS! USIAMO ANCHE NOI LA NOSTRA ARMA SEGRETA CHE NON SAPEVAMO DI AVERE FINO A UN MOMENTO FA!" Nessuno dei due sapeva cosa stessero per fare, ma Ness attivò il fiore di fuoco sulla sua testa riempiendo di sfere infuocate la bestia di fronte a lui. "TA-DAH! TA-DAH! ASSAGGIA LA FORZA DEL LAMERAGGIO!!" La bestia stava indietreggiando e roteando su sé stessa per qualche strano motivo, ma dopo aver subito venticiottocento di quelle robe cominciò a respingerle. "HA-AH! ASSAGGIA LA TUA STESSA ARMA SCOLOPESCA!!" Ma AlucarDD non realizzò che respingere il fuoco verso dell'altro fuoco potenziava solo il suo avversario. "ALLOCCOLUCARDD DOVRAI FARE DI MEGLIO PER SCONFIGGERCI!!" Così dopo essersi potenziati, continuò a gettare sfere incendiarie sempre più distruttive. "IN REALTà FACEVA PARTE DEL MIO PIANO!! (in realtà non è vero) MA ORA POSSO ASSESTARE IL MIO COLPO FINALEEEEEE!!" Roy con tutto quel chiasso fra i due che sapevano solo urlarsi a vicenda rinsavì dal colpo di prima e si lanciò verso la Falsa. "Zanna, io lo so chi sei. In realtà, tu sei PowNoob98!!" La bestia però per la prima volta reagì al richiamo di Roy ignorando gli ordini del suo padrone. "No! Ti dico che sono Zanna! Guarda puoi chiederlo anche alla tizia con cui sto combattendo!!" Ma Roy non credeva ad una parola di Zanna. "Non solo, sei anche MarioBros? E soprattutto hai ceduto alla tentazione del Log Out diventando un Fake!" AlucarDD non riusciva più a domare la bestia, le accuse di Roy in pochi secondi avevano scatenato il rimorso e la furia di Zanna che spostò i suoi attacchi da Ness e Prode al loro amico. "ORA TI FARò PAGAREEEE!!! FAUCI DEL CATEGNACCIO!" Zanna attivò la sua ultima risorsa, trasformando le sue fauci in quelle di un Categnaccio assetato di +1, ma prima che riuscisse ad addentare Roy, i suoi amici accorsero in sua difesa. "Beh grazie per averci dato il tempo di preparare il nostro attacco finale che è sicuramente meglio del tuo, ORA VAI FUNGO NOOB!!!" Così Ness ingerì il Fungo diventando sempre più gigante e obeso, e appena Zanna percepì l'immenso pericolo alle sue spalle attivò il potere del Log Out menzionato prima per salvarsi, lasciando così la Falsa vulnerabile all'immenso attacco in arrivo. "Mphfmfhdpf, quel potere permette di svanire a piacimento, ma costringe ad assumere una diversa entità ogni volta indebolendo così lo spirito dividendolo ogni volta. Infine lo stolto che ne abusa dividerà troppo la sua essenza fino a svanire." Agli altri personaggi presenti non importava molto della spiegazione appena data, ma AlucarDD ormai era inerme al suolo, e l'attacco definitivo stava per disintegrarlo. "THè ALLA PESCA D'ESTATE DI BELLA MUSICA E GUSTI SANI ASSIEME A TANTE ALTRE COSE GIUSTE CHE ANNIENTANO LE FALSITà, DISTRUGGI LA FALSAAAAA!!!" L'attacco fu talmente devastante da annientare AlucarDD in un istante, ma lo sforzo era stato immenso, e i due eroi si accasciarono a terra esausti. "Bon almeno ce l'abbiamo fatta."

Erano esausti, ma come c'era da aspettarsi era ancora presente. "Finché ci saranno i Mod, sconfiggere la Principessa non servirà a molto, dobbiamo tornare al castello e battere anche il Re. Dopodiché sarà tempo di affrontare l'Obesino." Ness e Prode non sapevano che cosa stesse dicendo esattamente Roy, ma da quello che gli aveva detto anche la Raela prima, capivano che i Mod erano un avversario troppo pericoloso per essere ignorato. "O-ok, ma come ci torniamo in quel castello demmerda?" Ness e Roy però non sembravano preoccupati al riguardo. "Io userò un plot hole così come quando ci eravamo incontrati nella scorsa storia." E a tali parole Ness si avviò subito. Roy invece diede un cavallo apparso dal nulla a Prode, mentre lui attivò il Pallottolo Bill. "Ci vdfgediamso lì." Prode sembrava aver capito cosa gli avesse detto l'amico, anche se non perfettamente.

Immagine inserita

Prima di partire anche lui però, le Raele gli si avvicinarono. "Permettici di ripagarti per averci liberato dall'oppressione della Principessa, ti aiuteremo contro il malvagio Re The_Simo." Si inchinarono tutte di fronte al loro eroe, e Prode annuì accettando la loro richiesta partendo così anche lui verso il castello assieme al suo nuovo esercito.

Immagine inserita

Immagine inserita

Era quasi arrivato al castello ormai, e nei suoi pensieri si chiedeva solo cosa sarebbe successo da lì in poi. Avrebbe rivisto Vero? sarebbe riuscito a vendicarsi di lei? E Chi era il The_Simo menzionata dalla Raela di cui non aveva mai sentito nominare? Poco dopo però realizzò che non ricordava niente prima dell'incontro con Vero, ma ricordava che anche Ness lo aveva menzionato nel limbo, chiedendosi cosa ci fosse di così spaventoso riguardo a lui.

Immagine inserita

Era arrivato infine di fronte al castello, con il suo esercito alle spalle, ma non c'era traccia dei suoi amici ancora. Dopo essersi accorto dell'assenza dei suoi amici però, si accorse anche che il castello aveva tutt'altro aspetto rispetto a quando lo vide la prima volta.

Immagine inserita


Percepiva che il suo viaggio stava giungendo al termine, ma a parte quello si chiedeva soprattutto che bisogno ci fosse stato di modificare così il castello e come ci fossero riusciti in così poco tempo. Prode diede ordine alle Raele di andare alla ricerca del Re, mentre lui si sarebbe occupato di Vero.
Una volta entrato nel castello però, ricordò quanto fosse immenso, e non aveva idea di dove fosse Vero, ma a sorpresa fu lei a trovare Prode per primo. "Ehy ciao rieccoti finalmente." Prode però non badò a quello che Vero gli stava dicendo, e partì subito all'attacco. "Sciocco eroe smemorato, non puoi sconfiggermi con un'arma, e soprattutto, non ce n'è bisogno." Vero stava bloccando ogni fendente con grazia ed eleganza, e anche con una forca il triplo più grossa della spada di Prode. "C-cosa intendi dire? Sei tu che mi hai fatto cadere nella tua trappola!" Vero però gli scaraventò via l'arma, e gli mostrò finalmente la lettera consegnatagli all'inizio del racconto.

Prode non ci stava credendo, mentre leggeva ci furono molti dubbi che affiorarono nei suoi pensieri, ma anche molte risposte. "Q-qui dice, che la lettera l'ho scritta io prima di morire, e che dopo essere resuscitato mi sarei dovuto far bannare dal Re per andare a salvare i miei amici???" Non stava capendo quello che aveva appena letto, ma Vero sembrava avesse tutte le risposte che cercava. "Sono rimasta sorpresa anch'io all'inizio. Pare che prima di morire tu abbia scritto questa richiesta per completare la tua missione anche dopo la tua morte." Prode non stava però capendo cosa riguardasse la sua morte, e soprattutto quando avvenne. "I-io sono morto? Ma perché sono vivo ora?!" - "Quando una persona muore, le è concesso di tornare in questo mondo dalle terre di Fanculo solo una volta, ma il prezzo da pagare è la perdita dei ricordi e metà della propria anima. Pare che tu sia tornato per salvare i tuoi amici, e che avessi preparato questo piano anticipando la tua morte. Io ho solo consegnato la tua lettera al mio Re affinché esaudisse la tua richiesta. Mi spiace se c'è stato questo grosso malinteso." Prode stava ancora cercando di capire cosa fosse successo, e quale fosse la dinamica di tutti quegli eventi, ma soprattutto come e perché fosse morto in passato. Nel frattempo intanto il suo esercito stava facendo disastri all'interno del castello verso gente innocente, ma non sapeva come fermarle, e dei suoi amici ancora non c'era traccia. "Forse è meglio che ti conduca dal Re, forse lui saprà chiarirti i tuoi dubbi rimanenti." Vero così lo condusse da The_Simo senza strani trattamenti questa volta, ma Prode ancora si chiedeva il perché di tutto quello, e anche come mai il castello avesse quell'aspetto ora. "TS, è tornato Porde coso, fate quello che dovete fare, io vado a fermare quelle pazze in giro per il castello." Prode così incontrò il tanto atteso The_Simo, il quale sembrava fregarsene beatamente di quello che stava succedendo nel suo castello. "Ah ciao coso, non mi aspettavo che tornassi dalle terre del Ban, ma dopotutto sei tu che mi hai chiesto di bannarti." Prode però lo rassicurò. "Non c'è problema, voglio solo chiederti se sai qualcosa riguardo la mia morte. Ha forse qualcosa a che fare con l'Obesino che ho sentito menzionare in passato?! E poi perché ora il castello ha questo aspetto?" - "Beh gli ABITANTI mi cacavano il cazzo e così coi miei poteri da Mod e architetto gli ho dato quest'aspetto con un Incanthe_simo così che non mi rompessero per un po'. Comunque, dopo che tu sconfiggesti il Wariuzzo, l'Obesino cercò vendetta vera nei tuoi confronti, e coi poteri immensi derivati dal suo lardo ti spedì nelle terra di Fanculo." Prode in quel momento giurò a sua volta vendetta vera verso il figlio dell'Obeso, ma all'improvviso accadde l'impensabile.

Prode sentì il dolore più forte mai provato, degli artigli lo avevano trafitto attraverso il cuore, e una voce gli sussurrò nell'orecchio:

Riesci a sentire il silenzio nel vento?
O sei anche solo capace di "sentire"?

Lo so che è sbagliato,
ma non ho nessun rimorso.


Prode riuscì solo a voltarsi per vedere il volto di Roy mentre lo stava trafiggendolo privandolo definitivamente della sua vita spedendolo per sempre a Fanculo. Il corpo di Prode giaceva a terra senza vita, e in quel momento accadde qualcosa di ancora più incredibile.

Immagine inserita Immagine inserita

Immagine inserita Immagine inserita

Immagine inserita Immagine inserita


"Bentornato sua Lardosità." Roy si inchinò di fronte al signore del Lardo mentre fece il suo ritorno nel mondo. "EEEHEHEHEAHAHAHA, WARIO WINS. Devo ringraziare il tuo amico per avermi ospitato mentre occupavo la metà mancante della sua anima, e mio figlio per avermi ridonato le memorie dopo la mia sconfitta. Ma ora nulla potrà fermarci, AHAHAHAHAHA. Ah spe devo eliminare dai Mod TS mentre è ancora lì paralizzato." Wario così gli scagliò una aglio-bomba che distrusse mezzo castello e TS in un colpo solo. "Molto bene vostra Grossezza, ora che ha liberato il posto vacante dai Mod, finalmente potrò accedere a quel potere illimitato." Wario così concese a Roy i poteri del Mod che tanto agognava da tempo, per cui era addirittura disposto a uccidere il suo amico pur di ottenere. "Immagino che dovrei liberarmi anche di Ness, ma quella Scolopendra deve aver capito in anticipo le mie intenzioni vosta Bellezza interiore." Wario poteva finalmente riprendere gli scavi nelle sue cavità nasali come un tempo, ma non sembrava preoccupato di Ness. "Ah lui, le sue lamerate non potranno farci niente ora che tu, io e mio figlio conquisteremo ogni cosa." Vero intanto stava osservando tutto dallo spioncino della porta, ma Wario e Roy si accorsero subito di lei. "Pare che la messaggera di corte voglia unirsi al nostro gruppo, tu che ne pensi Nipote?" Roy le aprì gentilmente la porta, ma Vero rimase lì senza tentare la fuga. "Sappiamo che sei agli ordini del dio Lee Boon, ma so anche che i poteri del Lardo possono convincere anche il più puro dei cuori, AHAHAHAHA." Wario sembrava intenzionato a far entrare Vero nel suo gruppo, ma lei gli puntò la forca suprema verso il suo lardo. "Io sono tutto tranne che pura, e ho già intenzione di prendere il posto del mio signore perdente Lee Boon. Non temete che per quanto forti siate non potete scalfirmi." Wario e Roy però le risero in faccia. "Fai come vuoi Veronica, tanto ora io Nipote e Obesino stiamo per ottenere il Potere supremo ogni oltre immaginazione." Wario richiamò suo figlio con una cutuletta, e anche Shawn joinò assieme a Nipote. "Bene figlio mio. Ora che ci siamo tutti, possiamo anche salutare la nostra Vero. Roy, Sgown, stiamo per oltrepassare anche la Pista Arcobaleno, verso la fote di ogni potere. Preparatevi, perché stiamo andando verso

IL ROGO INCANTATO

Immagine inserita



Immagine inserita
0

#36 Utente offline   Ness 

  • Utente Molesto
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 2368
  • Iscritto il: 31-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Sotto un sasso (VR)

  • Codice 3DS:
    0087 2460 1844

  • Nintendo ID:
    Ness92

Inviato 01 November 2013 - 21:01 PM

:OOOOOOOO


Immagine inserita


Immagine inserita


Citazione

La mosca nel cielo, e l'acqua correva nelle idee innovative


Visualizza messaggioNonno, riguardo Mario Party 9, su 07 April 2012 - 22:40 PM, ha detto:

'STO GIOCO E' LA CHIAVICA DI DIO.


Visualizza messaggioNonno, dopo l annuncio di Mario Party per 3DS, su 17 April 2013 - 21:01 PM, ha detto:

MA STANNO ANCORA A PARTORI' STEMMERDE.
0

#37 Utente offline   The_Col 

  • Sure i haven't a pattern dude!!
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 4788
  • Iscritto il: 27-April 12
  • Genere:Maschio
  • Località:Into the hell

  • Codice 3DS:
    0302-0236-2387

  • Nintendo ID:
    The_Col

Inviato 01 November 2013 - 21:10 PM

Bellissimo!!
0

#38 Utente offline   Prodepon 

  • Venus Love-Me Chain!
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 5564
  • Iscritto il: 24-July 10
  • Genere:Maschio
  • Località:Verona

  • Codice 3DS:
    1075-0802-9261

  • Nintendo ID:
    Prodepon

Inviato 01 November 2013 - 21:39 PM

Fortunatamente sono sciupato, quello era un covo di PAZZI! uauaua
Immagine inserita
0

#39 Utente offline   DarkRoy 

  • Il Nipote
  • Gruppo: Moderatori
  • Messaggi: 13588
  • Iscritto il: 16-May 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

  • Codice 3DS:
    4425-1461-3384

  • Nintendo ID:
    DarkRoy

Inviato 01 November 2013 - 23:42 PM

Non può essere vero, sono commosso :oribil:
Immagine inserita
Immagine inserita
0

Condividi questa discussione:


  • 4 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi