NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community : 2021: A NDZ Odyssey - NDZ.it - Mario Kart 8 - Mario Kart 7 - Mario Kart Wii - Forum & Community

Vai al contenuto

  • 3 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

2021: A NDZ Odyssey Raela's Quest

#1 Utente offline   Rael 

  • Queen do Brasiu
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6529
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 21 April 2021 - 00:05 AM

2021 è 2012 con le ultime due cifre invertite.


Era una notte come tante nella jungle Vercellese. Me ne stavo seduta al chiaro di luna a guardare l'orizzonte. Da quando Lee Boon fu sconfitto quasi 10 anni prima, quella parte di Kartia era risorta. Foreste lussureggianti e fiumi cristallini si distendevano a vista d'occhio. Seduta su un ramo, abbracciando le mie gambe, sentivo le numerose cicatrici che deturpavano la mia giovane pelle. Forse una sensazione che avrebbe dovuto risvegliare qualche disturbo post traumatico, ma che invece rievocavano i bei tempi andati dei gloriosi giorni di Kartia. Chiudendo gli occhi vedevo i miei amici. I momenti che chi hanno legato. Le sfide, le sconfitte, ma anche le vittorie, soprattutto quella finale nel 2014...

Improvvisamente qualcosa di pesante e viscido mi cadde addosso. "U... UNA PIRAHNACONDA!"
Il biscione iniziò ad avvinghiarsi al mio corpo, facendo passare la testa tra il mio abbondante seno, massaggiandolo con la lingua biforcuta. Le sue spire avvolsero il mio collo e iniziarono a soffocarmi. La testa dell'animale si dirigeva sempre più in basso, puntando ai miei microslip rosa. Non poteva finire così.
Presa dall'ira raggiunsi il verde affilato che mi portavo appresso con una mano e... decapitai l'animale con un colpo netto. Il resto del suo corpo si sciolse attorne a me e cadde a terra con un sonoro tonfo.

Impalai la testa su un PALO DA SUFFOCATOR ai bordi del mio accampamento. Misi il resto della carne a cuocere sul fuoco. Ero sporca e puzzavo sia di serpente che di pesce. Decisi di farmi una cocco doccia bollente prima della cena.
Aperta l'acqua, scaldata precedentemente con uno dei Fire Flowers che crescono nella jungla, iniziai a massaggiarmi i lunghi capelli neri mentre una nuvola di vapore circondava il mio corpo e si librava in aria, filtrando i raggi lunari.
C'è una pace indescrivibile in quei momenti, e ne approfitto per pensare. Godermi una cocco doccia era una delle conseguenze dell'aver sconfitto Lee Boon... E così iniziai a ricordare, con un piccolo sorriso, mentre mi imbalsamavo i capelli con del miele di Zinger.

Era il 2011 quando la mia tribù delle paludi Vercellesi mi scelse come tributo al Lord della Barriera, Lee Boon. Ero la più bella sedicenne del villaggio e il mio popolo voleva ingraziarsi l'oscuro signore per lo scarso raccolto degli ultimi mesi. Non preoccupatevi però, non ero una vittima sacrificale. Lee Boon era ossessionato dal trovare il "Nipotino", un karter che secondo le antiche scritture di Kartia, avrebbe ottenuto WRs, titoli nazionali e PREMI, tutto quello che ogni Karter vorrebbe. Nessuno sa se Lee lo volesse sfruttare a suo vantaggio o semplicemente farlo entrare nelle sue armate per aumentarne il POTERE, già esteso a quasi tutta la zona nord est di Kartia. Io non avevo mai guidato un kart, ma non era necessario saperlo fare per farsi valutare da Lee Boon: il vero Nipotino avrebbe mostrato subito un'abilità innata al volante.
Arrivata a cospetto del suo palazzo, mi stavo letteralmente conjelando il culo. I miei mini abiti tropical non erano fatti per quelle temperature, e purtroppo tutto il palazzo era congelato. Ricordo che c'erano un sacco di adolescenti come me, in fila ad aspettare il loro turno. Uno alla volta venivamo valutati. Sentivo delle urla, alcuni uscivano piangendo, altri su delle barelle con un telo nero che li copriva.
Arrivò il mio turno e fu lì la prima volta che lo vidi. Su un enorme trono nero, in una stanza con tutti i suoi TEMPUN e screenshot di Cyberscore incorniciati. Accanto a lui la sorella, Kira, fredda calcolatrice con l'incarico di informare il lord sul programma e riempire il suo bicchiere di buon moscato.
"Questa è Raela Brasilera, dal Jungle Realm Piemontese"
"Vorresti dire Vercelli?! E' la zona più a ovest del mio territorio... sarebbe interessante avere delle truppe lì. Tu! Forza! Mostrami che sai fare!" mi disse Lee Boon, indicando un kart alla linea di partenza di quella che sembrava una replica di Koopa Beach 2.
Appena seduta, fui presa dal panico: c'erano due pulsanti e non avevo idea di quale premere.
"Che aspetti stuciasa?! DUMA!"
Ero terrorizzata e infreddolita, così premetti il primo che mi capitò sotto tiro... e il mio kart inizio ad andare in retromarcia.
"Ma che fai cuiunasa?! Devi andare avanti!"
Per il freddo il pulsante si era bloccato e continuai ad andare in retromarcia per diversi minuti. Finì pure per sfondare una finestra e cadere nella fredda tundra piemontese. Poco dopo arrivò Lee Boon, con Kira a fianco che gli reggeva un ombrellino per ripararlo dalla tempesta di neve.
"Non ho mai visto una karter più allocca di te! La tua terra è inutile, me la prendo tutta ed estendo così il mio POTERE!"
Vercelli fu invasa dal jelo in una manciata di giorni, e di quella che un tempo era una lussureggiante jungla, rimase solo una distesa bianca di dolore e sofferenza. La mia tribù mi esiliò per sempre. Con il kart che usai al cospetto di Lee Boon me ne andai, ora azzeccando il pulsante dell'acceleratore. Il freddo mi stava uccidendo così lasciai la mia terra per dirigermi verso sud, nelle zone più aride di Kartia.
Arrivai nei pressi dei deserti costieri di Martinsicuro quando mi resi conto che manco sapevo curvare. Un ragazzo grasso stava attraversando la strada mentre mangiava una merendina Pokémon Mr. Day con il medaglione di cioccolato bianco. Cercai di avvisarlo in tempo ma per via del suo peso non aveva grandi riflessi.

"OH MY GOD! WAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!"

L'impatto fu apocalittico e il povero ragazzo se la fece anche addosso per lo spavento probabilmente. Scesi subito dal kart per aiutarlo ma sorprendentemente stava bene.
"Non preoccuparti, sono abituato. Piuttosto, vedo che ci sai fare col kart"
"Ma se ti ho investito!"
"Appunto, gran bella lamerata. Sono sicuro che ci potrai essere utile..."
"Cosa?"
"Guarda qua" disse tirando fuori un 3DS con connessione a internet. Dopo 35 minuti finì di caricare la pagina.
"Io posseggo un Database. Ma quell'allocco di Lee Boon ha iniziato a postarci tutti i suoi record di merda e sta oscurando tutto il resto!"
"Lee Boon?! Ha conjelato la mia terra... mi ha derisa... e ora non ho un posto dove andare"
"Ma è qui il posto per te! Su NDZ!"
"NDZ?! E che cazzo vuol dire?!"
"Noi Dominiamo, Zoccole"
"Zoccola a chi brutto obeso?"
"Non dicevo a te brutta troia"
"Ehi pure troia figlio di puttana?!"
"La puttana sei tu!"
Fummo interrotti da The Simo, un amico di Warez, uno dei primi membri di NDZ a quanto pare. Mi spiegarono che per battere Lee non serviva saper guidare, perché sotto sotto neanche lui ne era in grado, ma se c'è una cosa che il signore oscuro non sa gestire, quelle sono le lamerate. Warez e TS erano infatti in procinto di partire per un viaggio in lungo e in largo Kartia per cercare i più lamer dei lamer, coloro che avrebbero finalmente sconfitto Lee Boon. Non avendo più un posto dove andare, decisi di unirmi a loro.

Fu un viaggio lungo ed estenuante. Ma fu anche il periodo più bello della mia vita. In ogni città incontrammo qualcuno che si voleva unire a noi. Nike XTC, il vecchio saggio di Kartia nonostante l'età fu una pedina importante per i nostri spostamenti grazie alla sua sajjezza e cultura. Nicola, Danzee e Alu dalle terre del califfato che loro chiamavano "ROMA". The Col, un ex militare di Lee Boon riuscito ad oltrepassare la barriera. Ness, una scolopendra che non abbiamo mai capito se fosse veramente dalla nostra parte o voleva solamente lamerare tutti a prescindere. Ci furono anche delle alleanze extra kartiche ma vitali per il raggiungimento del nostro scopo. Nonno, un napoletano edonista, che con i suoi articoli pomposi distoglieva l'attenzione di Lee Boon dalle nostre scorribande. E SuorGenoveffa, un'adepta della Chiesa della Violenza, il nostro checkpoint per distoglierci dalle pressioni del kart e passare del tempo su altre attività videoludiche. Ce ne furono molti altri, innumerevoli. Presto NDZ crebbe così tanto da diventare un puttanaio di prima categoria. Eravamo così tanti che Lee Boon sembrava un misero insetto davanti alla grandezza dei nostri postcount combinati.
Il viaggio non fu tutto in discesa comunque. Danzee fu corrotto dall'energia oscura di Lee Boon e la sua sete di PREMI gli fece perdere la sua parte umana, tramutandolo in un freddo uomo di latta. Nicola dovette eliminarlo a un passo dalla vittoria del MKGP, e decidemmo di seppellire il suo corpo a Borgo Danzino. Voci dicono che vicino alla sua tomba si senta ancora una voce ripetere, inesorabilmente "PREMI... PREMI... PREMI".
Quell'episodio aprì gli occhi a tutti però: Nicola era il Nipotino che Lee stava cercando e non potevamo permetterci che cadesse nelle sue mani. Lee ormai si era reso conto del nostro piano e nonostante non partecipò a quel MKGP cercò di ostacolarci minando alla sanità mentale di Nicola. 6 nuvole si scagliarono su di me lasciandomi folgorata a terra e incapace di continuare. La carica elettromagnetica destabilizzò pure il pad di Nicola. Con le mie ultime forze diedi il mio pad firmato a Nicola. Io potevo fermarmi ma lui no.
"Devi farlo... per la tua terra..."
"No Raela, questa non è la mia terra, o quella di Lee Boon. Questo è il NOSTRO Database!"
Nicola mi aiutò a rialzarmi sotto la pioggia scrosciante e mi mise al sicuro. I fulmini si incrociavano mentre Nicola si avvicinava alla postazione MKW. La pioggia attorno a lui si fermava.
"Mi bastano 5 gare. E non ho neanche bisogno di usare un buon personaggio"
Nicola aprì il culo alla concorrenza usando Yoshi, sotto il tifo di tutta NDZ che aveva quindi cacciato il male da quella zona. Ma Lee Boon non avrebbe permesso altri smacchi del jenere e così a maggio 2014 si presentò lui stesso, in compagnia di Cicciogamer89, per chiudere i conti una volta per tutte con NDZ. E purtroppo riuscì anche a mettere i bastoni tra le ruote a Nicola. Eravamo disperati, sembrava essere la fine. Ma ecco che Alu, che l'allocco sottovalutava, arrivò in soppiatto e tagliò la testa dello stucias di netto con un verde. Alu aveva sconfitto Lee Boon. Kartia era libera. Il ghiaccio sparì in tutto il paese e da quel maggio 2014 di Lee Boon non si seppe più nulla.

Ricordo il momento del nostro addio. I guerrieri di NDZ nel vero centro di Kartia, ognuno diretto verso una parte diversa di essa. Le nostre ombre allungate al sole del tramonto. Le lacrime, la nostalgia, il sapere che sotto sotto tutto quel viaggio sarebbe stato impossibile da replicare.
"Allora ci vediamo sul database..."
"Sìsì, domani posto"
"Ho già in mente un topic"
Ovviamente nessuno tornò sul database se non per qualche sporadico momento. Riuscì a costruire un cocco-pc con meccanismo a purea di banane per potervi accedere di tanto in tanto dalla mia ora calda Vercelli. Decisi di appropriarmi di alcuni topic annuali di Lee Boon per fare +1 e creare un po' di conversazione. Ma non era abbastanza... NDZ viveva a stento, e principalmente dei post confusi di POEta.


Un intenso odore di bruciato mi risvegliò da questo viaggio nei ricordi. Mi ero scordato la Pirahnaconda sul fuoco. Era completamente bruciata. Saranno passati 10 anni ma ancora non so cucinare.

"Potrei ordinare qualcosa..." dissi tra me e me mentre accendevo il mio cocco-pc. Ci misi tipo 4 ore a connettermi con la mia 56k con fili di bamboo, e altrettante per arrivare al sito di Old Wild West. La consegna nella jungla è una delle cose migliori di Kartia post Lee Boon! Presi il numero e lo digitai sul mio banana-phone.

"Pronto?! Eh sì vorrei fare un ordine!"
"Vorrei un Wrap Santa Cruz e dei Nachos del Sol!" rispose una voce dall'altra parte.
"No io vorrei ordinare!"
"Ma io sto ordinando brutta troia!"
"Senti se iniziamo con gli insulti allora VAFFANCULO!"
E fù lì che, stranamente intuìì qualcosa...
"... Nonno?!"
"... Raela?!"
"Ma checcazz!"
"Ma com'è possibile ahahaha è passato tanto di quel tempo!"
Non so come ma avevamo chiamato OWW allo stesso momento, e ciò ci aveva inspiegabilmente messo in linea. Coincidenza? Majia? Non lo saprò mai, ma quella telefonata avrebbe cambiato il corso degli eventi.
"Nonno! Pensavo fossi morto!"
"Io pensavo fossi morta tu ahahahah"
"Ma se ho 16 anni!"
"Ancora?! Io ne ho 30, fatti ieri!"
"Ah... VAFFANC... ah no auguri volevo dire!^^"
30 anni? Dov'è volato il tempo? Il voodoo della jungla mi tiene sempre giovane ma effettivamente non è così per il resto di Kartia. In quel momento ho realizzato che i miei amici di un tempo ora saranno tutti adulti.
"Nonno... io non sento gli altri da tantissimo tempo... la connessione qui nella jungla è peggio che a Martinsicuro... E non arriva neanche la Rubrica!"
"Non arriva perché non esiste più, Raela..."
"COSA?!"
"Tante cose sono cambiate, stupida puella... in 10 anni il gruppo di NDZ è irriconoscibile. Forse è un bene che il database è..."
"E' COSA?!"
Ci fu un po' di silenzio. Sentivo che Nonno era sinceramente dispiaciuto del distacco del nostro gruppo.
"Sai a volte leggo i vecchi post e mi chiedo se battere Lee Boon fosse la cosa giusta da fare... Ora c'è pace in tutta Kartia ma... il brivido della sfida e il vostro continuo essere in bilico tra la vita e la morte rendeva l'intera esistenza del database degna di essere vissuta."
Nonno aveva ragione. Era una cosa che pensavo anch'io spesso ma non volevo ammettere. La pace in un certo senso ci aveva separati.
"Ma non deve essere così per forza Nonno! Insomma anche se tutti hanno una vita diversa ora, sono sicura che l'esperienza di NDZ vive dentro loro..."
"Raela, tu sei lì a fare un cazzo tra cocchi e papaye tutto il giorno no?"
"Certo, ho 16 anni, non ho preoccupazioni!"
"Allora perché non li vai a cercare?!"
"Cosa?"
"Torna in sella alla tua moto e ritrova i tuoi amici! Poi, vieni da me e raccontami tutto ciò che hai scoperto!"
Mi sembrava un'idea folle, ma tutto sommato, cosa avevo da perderci? Ah, certo, poi mi venne in mente che stavo parlando con Nonno...
"Nonno tu vuoi solo sapere i cazzi altrui..."
"ESATTO AHAHAHAH Ora scusa ma ci sono i miei energumeni per il mio bagno di cioccolata! Ci si vede quando avrai compiuto la missione... conto su di te Raela!"
Misi giù il banana-phone e anche se ero a stomaco vuoto, sapevo cosa dovevo fare.

Aprì il mio baobab-garage e accesi le torce. Il resto della mia baracca era un letamaio gigante ma dentro a quella stanza era tutto pulito e cristallino. Lì c'erano i miei tesori. I miei kart. Il Soda Jet con le ruote Fungose, sgonfie e distrutte, ormai inutilizzabile. Accanto ad esso il Trattore, relativamente nuovo rispetto al resto. E poi la mia preferita, la mia Moto Bowser. Era completamente scheggiata, rigata, con schizzi di sangue qua e là e il volto di Bowser sul fronte così deturpato dagli impatti frontali da sembrare quello di Face Lift di Mario Party.
Forse per avventurarmi per Kartia, dopo 10 anni, sarebbe stato meglio usare il trattore con la sua grande statistica off-road. Ma è più importante guidare bene o essere figa? Non avevo dubbi, e indossai subito la mia biker suit giallo banana e salì in groppa al mio bolide.
Accesi il motore e i fari e iniziai a correre attraverso la jungla a velocità massima.

Era forse la cosa più impulsiva fatta in vita mia, ma c'era troppa curiosità e speranza nel mio cuore. Dov'era finito il resto di NDZ? Anche loro conservano i ricordi di quei momenti preziosi nel cuore o è stata una parentesi dimenticabile? C'è speranza per NDZ in futuro? C'era solo un modo per scoprirlo, e con il sole che sorgeva all'orizzonte, partì per la mia prima tappa. Eravamo solo io e la mia moto: avevo bisogno di munizioni...










Ogni settimana un nuovo episodio.
Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

 Rael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

#2 Utente offline   Suor Genoveffa 

  • NDZ Ultra Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 1247
  • Iscritto il: 30-December 11
  • Genere:Femmina

Inviato 21 April 2021 - 00:31 AM

Footage esclusivo di Rael sulla sua moto, in viaggio:

Immagine inserita

PALO DA SUFFOCATOR rigorosamente in caps :julee:

+1
Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita
0

#3 Utente offline   Suor Genoveffa 

  • NDZ Ultra Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 1247
  • Iscritto il: 30-December 11
  • Genere:Femmina

Inviato 21 April 2021 - 00:36 AM

Tra l'altro, il fatto che servano munizioni mi fa pensare che forse so dove sta andando 'sta selvajja...

Sì potevo editare ma...

OK QUESTO LO EDITO

DOPO LE RECENTI RIVELAZIONI SU NDZ E LE PIZZE, NON MI SENTO MINIMAMENTE IN COLPA AD APPESANTIRE IL DATABASE, + FUCKING 1
Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita
0

#4 Utente offline   Nonno  

  • La "variabile impazzita".
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4719
  • Iscritto il: 14-August 08
  • Genere:Maschio
  • Località:Livin' in a Material World

Inviato 21 April 2021 - 00:36 AM

Rinnovo gli APPLAUSONI a Raela, penso che sia impossibile fare un wot che trasuda più 2012 di questo. :fermoso:
Ho dell’autentico HYPE per la seconda parte! :rimescola:

Visualizza messaggioRael, su 21 April 2021 - 00:05 AM, ha detto:

2021 è 2012 con le ultime due cifre invertite.


Le propongo come arc words del fantastico periodo che stiamo (ri)vivendo.

+1

Immagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita Immagine inserita Immagine inserita
0

#5 Utente offline   AlucarDD 

  • NDZ Stucias Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4063
  • Iscritto il: 16-October 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

Inviato 21 April 2021 - 01:09 AM

Visualizza messaggioRael, su 21 April 2021 - 00:05 AM, ha detto:

Appena seduta, fui presa dal panico: c'erano due pulsanti e non avevo idea di quale premere.
"Che aspetti stuciasa?! DUMA!"
Ero terrorizzata e infreddolita, così premetti il primo che mi capitò sotto tiro... e il mio kart inizio ad andare in retromarcia.
"Ma che fai cuiunasa?! Devi andare avanti!"


:felice:

Rael sei veramente un cazzo di jenio. :rofl:

Spero VIVAMENTE che sta roba non finisca come certi altri topic che apri e non finisci... :julee:
:julee:
Come cazzo abbiamo fatto a non avere la faccina con Julee fino a poco tempo fa?
+1




0

#6 Utente offline   Wariuzzo 

  • Il "diversamente magro"
  • Gruppo: Founder & Admin
  • Messaggi: 14744
  • Iscritto il: 17-February 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Ascoli Piceno

  • Codice 3DS:
    0817 3829 2229

  • Codice Switch:
    1785-6976-8962

  • Nintendo ID:
    wariuzzo

Inviato 21 April 2021 - 18:00 PM

Vabbè signorina Raélina, lei è ufficialmente PAZZA. Congratulazioni! :julee:

:merendinacinpokomonmrdayconilme :merendinacinpokomonmrdayconilme :merendinacinpokomonmrdayconilme :autism: :merendinacinpokomonmrdayconilme :merendinacinpokomonmrdayconilme :merendinacinpokomonmrdayconilme

Immagine inserita

#7 Utente offline   The Simo 

  • L'Architetto.
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4720
  • Iscritto il: 28-June 07
  • Genere:Maschio
  • Località:Ascoli Piceno

Inviato 22 April 2021 - 10:13 AM

Fan fiction sulla LORE di NDZ.
Praticamente +1 gratis senza sbattimenti.


Ora sì che cominciamo a ragionare. :yossi:
Immagine inserita
"Ok, chi vuole cominciare?"


Citazione

*Manux Prower scrive:
la struttura stessa di ndz è fatta di nerdaggine e fail allo stato puro, un essere di sesso femminile è destinato inevitabilmente ad implodere


I confronti di ndz.it:
1. Yoshi è pedofilo oppure è Luigi ad essere gay? (The Simo vs. Dark Luigi)
2. Ban a me? (ShadowX24 vs Conker57)
3. Made in Italy (The Simo vs. WarioWare)
4. Benevento e il mondiale di calcio(Il Johnny vs. DarkToad)
5. La strategia prima di tutto! (LongDS vs. Link95)
6. Io non sto affatto scherzando (Il Johnny vs. LongDs)
7. Itagliano...? (PieroSostanza [ò.o] vs Tutti)
8. SPECIAL! Wario epic fail! (WarioWare [OWNED] vs. Nike)
9. SPECIAL! The Simo epic fail! (The Simo [OWNED] vs himself)
10. Competitivity is all that I got. Let me shout and wake you up. (Umbreon93+Tjson92 vs Nike+DarkRoy) SPECIAL GUEST: Suor Genoveffa.
11. NDZ EVENT: Aggiungi un posto a tavola, che c'è un Hacker -non-hacker in più! (4ITtrepuntiniLecce vs. Everybody)
12. Zallnabniaca, plis. (the mighty Zannalabianca vs DarkRoy)
13. Brace yourselves. Tea Wars are coming. (Fronte Popolare della Pesca vs. Lista Civica per il Limone)
14. Casatiello, bugie e just dance (valerio vs. NDZ)
0

#8 Utente offline   Rael 

  • Queen do Brasiu
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6529
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 25 April 2021 - 15:24 PM

Next Destination: Verona


Il sole sorgeva estendendo la mia ombra lungo il wasteland apocalittico Veneto. Erano solo passate un paio d'ore dalla mia partenza.

"Torna in sella alla tua moto e ritrova i tuoi amici! Poi, vieni da me e raccontami tutto ciò che hai scoperto!"

Le parole di Nonno riecheggiavano nella mia testolina vuota. Dentro di me c'era tanta emozione, ma anche della paura. E se non mi fosse piaciuto ciò che avrei trovato? Se mantenere il ricordo dei miei amici com'erano 10 anni fosse stato più prezioso del scoprire forse una cruda realtà tanto appuntita da scoppiare la mia bolla di ricordi? Era impossibile pensare che tutta NDZ ricordasse quel periodo come lo ricordavo io. Ma anche allora non avevo idea a cosa andavo incontro e forse quel senso di "salto nel buio" mi spingeva a premere l'accelleratore. Lo so, a pensarci ora sembravo una pazza. Ma avevo solo 16 anni.

Ciò nonostante avevo creato una mappa precisa delle mie tappe. Ritrovare tutta NDZ sarebbe stato impossibile. Molti se ne sono andati, anche in altri paesi, quindi era più sajjo mantenere la missione contenuta nei numeri. Spero non me ne vogliano gli altri, storici membri, ai quali ho pensato spesso durante il viaggio e che ho portato nel mio cuore in tutte le tappe.

Fermai la moto con una sonora sgommata che fece un effetto sonoro da Paperissima. Un muro di filo spinato si ergeva davanti a me, con un cartello giallo un po' pasticciato.

"HELLO! KEEP OUT!" seguito da un'icona di Wiggler, mi fece capire di essere nel posto giusto. Parcheggiai la moto e superai il filo spinato sfruttando le tech skills di quadro svedese apprese quando avevo 16 anni.

Ero venuta a trovare Ness, diversi anni prima. Ricordavo un quartiere tranquillo e pieno di villette familiari. Ora la zona sembrava desertica, rocciosa, con solo la casa di Ness, circondata da un fossato di lava bollente. Superata la lava, si trovavano numerose stalle con vari pokémon cavallo, tra cui anche i leggendari Glastrier e Spectrier. Mi chiedeve che fosse successo in questi anni. Ness si era unito alla setta equina di Manux?

Arrivai alla porta e feci per bussare. Fui anticipata, quando qualcuno la aprì da dentro. Vidi una piccola sagoma ben sotto la maniglia, con due grandi occhioni viola. Una bambina pensai.

"Ehm, ciao piccola, per caso Ness abita qu..."

Un colpo di pistola mi sfiorò i capelli, lasciando un segno sul bordo della porta. La luce del sole entrò nella casa mostrandomi chiaramente con chi avevo a che fare.

Immagine inserita


"UNA NANA?!"

Era minuscola, inquietante e aveva un pesante tanfo di merda di cavallo. Mi puntava la pistola e mi guardava con sguardo freddo e assassino. Non esitò a sparare altri colpi. Li schivai di fortuna nascondendomi dietro a una grossa roccia.

"MA CHE CAZZO FAI?!" le strillai. Non avevo armi con me non potevo rispondere al fuoco. Infatti ero lì proprio per quello.

"CHE SUCCEDE QUI?!" disse una vocina dalla casa mentre sentivo i passi di cento uomini avvicinarsi.

"NESS! SONO IO RAELA! STA NANA MI VUOLE UCCIDERE!" strillai mentre i proiettili intagliavano sempre di più la roccia dietro alla quale ero raggomitolata. Dietro alla nana si innalzo per qualche metro una figura serpentina, e i suoi occhi si accesero di rosso.

"Hapu ti ho detto di non sparare a tutti gli ospiti!" le disse, togliendole la pistola di mano. Finalmente potei uscire dal mio nascondiglio e vidi il mio amico Ness!

"RAELA! HELLO!"
"NESS! QUANTO TIEMPO!" dissi correndogli incontro. Mi abbraccio con ogni suo segmento.
"Raela pensavo fossi morta! TADAH!"
"Come sei cresciuto! Avrai quasi 10 paia di zampe nuove!"
Mentre ci ricongiungevamo dopo 10 anni, la nana continuava a fissarci col suo sguardo inquietante.
"Ma... lei chi è?!"
"Oh scusa, non vi ho presentato! Lei è Hapu, la mia fidanzata!"
"F... FIDANZATA?!"
"Sììì TADAH! Ci siamo conosciuti qualche mese fa ed è stato subito amore!"
Ero felice che Ness avesse finalmente trovato qualcuno dopo la chiusura del Miiverse, ma quella nana era uno zaino di merda e aveva pure lo stesso odore.
"Beh piacere di conoscerti Hapu! Io sono Raela una vecchia compagna di viaggio di Ness!" le dissi porgendole la mano. Alla quale rispose tirando fuori un minigun e iniziando a mitragliare sia me che Ness...
"MA COSA FA?! FALLA SMETTERE!" urlai mentre mi nascondevo dai colpi usando i mobili di casa.
"E' UN PO' NERVOSA TADAH! HAPU PERCHE' NON VAI A NUTRIRE I TUOI CAVALLI MENTRE IO E LA RAELA CHIACCHIERIAMO?!"

Dopo aver finito il caricatore decidemmo di andare al piano di sopra, sulla veranda, per trovare un po' di pace.
"Hapu è un po' strana ma credimi è una vera romanticona!"
"Non ho dubbi..." risposi, un po' preoccupata.
"Questo lo si vede anche da quanto ci tiene ai suoi cavalli TADAH!"
Guardavamo Hapu dar da mangiare ai suoi cavalli. Improvvisamente si girò verso di me e mi lanciò l'ennesima occhiata.
"Quello sguardo..."
"... è tenerissimo!" disse Ness arrossendo.
"Ma piuttosto, che è successo qua? Sembra di stare nel trailer di Splatoon 3!"
"Oh, sai che ho sempre avuto la passione per le armi e qualche anno fa ho trovato un manuale sull'energia atomica in una bancarella nativo americana al mercatino, e così ho iniziato a testare qualcosa e TADAH!"
"Vuoi dire che ora crei armi nucleari?! Se solo le avessimo avute ai tempi di Lee Boon..."
"Forse avrebbe reso tutto più semplice ma non altrettanto speciale!"
"Che intendi?!"
"Intendo dire che i ricordi non sarebbero così belli e significativi se fosse stata una vittoria semplice!"
"Quindi... anche tu pensi spesso a quei tempi?!"
"Oh, spessissimo Raela! I post sul database, le serate su skype, menare Wariuzzo, menare TE! TADAH!"
I miei occhi brillavano di gioia. Sembrava che Ness sentisse NDZ con la stessa intensita con cui la sentivo io. Avevo pochi dubbi di ciò, perché nonostante la sua natura instabile è sempre stato un tipo jenuino.
"Ricordo anche quel torneo a coppie dove eri venuta a salvarmi dopo che il mio compagno era stato eliminato da Lee Boon! TADAH!"

Lo ricordo bene quello. Non riuscimmo a vincere ma ci presimo un ottimo terzo posto.
"Vai avanti e non guardare indietro! TADAH!" mi disse Ness sulla linea di partenza mentre caricava i colpi e affilava i rossi. E così feci. Restai prima cercando di concentrarmi sulle piste, ma faticai a ignorare le urla e gli schizzi di sangue che sentivo dietro di me. Non ebbi mai il coraggio di guardare che accadde veramente. So solo che alla fine sul podio Ness era coperto di sangue e budella altrui. Sempre sorridente e allegro. Questi suoi due lati mi hanno sempre messo paura, ma come dicevano tutti sembra essere naturale per i Wiggler.


"Sì... è un ricordo bellissimo! Ma i tuoi jenitori non vivono più qui?"
"Purtroppo sono in cielo Raela... li ho trovati senza vita poco dopo avergli presentato Hapu... Ricordo che l'ultima cosa che le chiesero era che lavoro facesse..."
"Oh... mi dispiace Ness... era l'ultima cosa che hanno chiesto anche a me..."
"Ma non importa perché ora ho armi di distruzione di massa, un sacco di cavalli e una donna che mi am..."
Ness fu interrotto da un piccolo missile che gli detonò dietro alla schiena, spingendolo in avanti.
"NESS!"
Il mio amico fu spinto fuori dal balcone e inizio a precipitare, a pancia in sotto, verso il lago di lava.

"UOHHUOAAAAAAAAAAAAAAAAAA!"

Mi girai e fui sconvolta da ciò che trovai: Hapu, dietro di noi, impugnando un lanciarazzi fumante, mentre mi fissava con quello sguardo quasi artificiale.

"HAPU! PERCHE'?!"

Non rispose. Mi resi conto che ancora non avevo sentito la sua voce. Forse neanche parlava. Ma non importava in questo momento. Dovevo vedere che ne era stato di Ness. So che le scolopendre sono coriacee, ma dubitavo fosse sopravvissuto a un tuffo nella lava. Con un acrobatico jungle leap saltai già dal balcone e finìì sulla riva del fossato. Di Ness, chiaramente, neanche una traccia.

"On no... Ness... Proprio ora che ti avevo ritrovato e scoperto quanto NDZ valesse per te..." dissi, mentre le lacrime scendevano.

"TADAH!"

Ness salto fuori dalla lava come un delfino, felice e allegro come sempre. Per poco non mi prese un colpo.

"MACHECCAZZ SEI VIVO?!"
"E' LAVA FINTA, TADAH!"

Caddi a terra dallo spavento ma dentro di me ero felicissima che Ness fosse ancora vivo.
"Che idea bizzarra, quasi quasi faccio un tuffo anch'io!"
"E' sangue TADAH!"
"... a ripensarci forse è meglio di no"

Dopo questo piccolo incidente ci incamminammo verso il magazzino. Ness mi spiegò che Hapu non parla ma questo è il suo modo di dimostrare il suo affetto e lo fa tutti i giorni. Ero sinceramente preoccupata per il mio amico...

"ECCOCI QUA, TADAH!"
Il magazzino di Ness mi fece brillare gli occhi. Era un'enorme capannone strapieno di ogni tipo di lamereria. Rossi, Blu, Triple Banane, Lucky 7, Bombe, Stelle, Razzi. C'erano anche delle nuvole in alcune speciali capsule come quelle usate dai virologi per isolare il colera.
"Ma... quanta roba hai?!"
"Quando Lee è stato sconfitto è scesa molto la domanda per items rotti... Così ho iniziato ad accumulare roba e ora rivendo tutto al mercato nero TADAH!"
Era facile credere a ciò. Con tutta quella roba avrebbe potuto armare un paese il doppio più grande di Kartia. La location insospettabile e l'aria di pacifico ranch equino con pozzo di lava rendevano il covo di Ness letteralmente intoccabile.
"Vieni! Voglio farti vedere una cosa! Sto continuando ad inventare nuove armi per i GP del futuro!"
Ness mi portò in una stanza sul retro. Era più tecnologicamente avanzata del resto del magazzino, con schermi digitali che mostravano calcoli e simulazioni in tempo reale, tutte fatte sul bot di Lee Boon. Al centro, su un grosso tavolo, c'era la lamerata più pazzesca che avessi mai visto.
"Ma... cos'è?!" chiesi, intimorita, ammaliata e incredula. Davanti a me c'era un blu ENORME. Forse grande quanto un divano. Ai lati del guscio c'erano delle file di Bob-Ombe.
"E' la mia ultima invenzione TADAH! Il blu definitivo! Che non può fallire!" Ness si avvicino ad esso per illustrarmi di che si trattava.
"Quante volte la jente schiva i blu buttandosi di sotto?! NO! NON DEVE SUCCEDERE! Ecco che le bombe si staccano e colpendo il nemico lo rispingono in sù in modo che il blu impatti anche a mezz'aria!"
"Ness... ma quando stanno volando di sotto sono già morti..."
"NO! NON ABBASTANZA!!! E guarda qua..."
Ness aprì uno scomparto segreto dietro al blu. Tutto il guscio era pieno di Bob-Ombe.
"Queste vengono depositate a grappolo mentre il blu si muove sulla pista! Così anche chi schiva il blu si prende una bomba TADAH! Anche se è difficile schivare questo bestione, è letteralmente il doppio più grande del ponte di Maple Treeway!"
C'era della follia in tutto ciò, Ness era forse impazzito e le lamerate di quegli anni gli avevano dato alla testa. Il non poter più correre regolarmente gli aveva dato tanto, forse troppo tempo per realizzare abomini simili. Sebbene sperassi in un ritorno ai tempi d'oro di NDZ nel futuro, ora ne ero sinceramente spaventata.
"Ehm... sembra interessante! Ma io avrei bisogno di cose più... lejjere! Ormai Kartia non è pericolosa come un tempo, non credo userò neanche un triplo durante il mio viajjo"
"Ma certo Raela! Sei nel posto justo!"
"Allora direi il solito!"
"Se la memoria non mi inganna intendi un set standard MK7 + Fake Item Box + Razzo MKW, justo?!"
"Perfetto!"

Ness preparò le mie armi e mi aiutò a caricare tutto sulla moto. Il sole stava tramontando e preferivo muovermi sotto le stelle. Ness arrivò con un grosso pacco.
"E quello che è?!"
"Devi farmi un favore! Questo va alla Chiesa della Violenza!"
"Cosa?! Suora è ancora viva?!"
"Sììì, e si rifornisce di armi da me! Ultimamente ha dei problemi e ha bisogno di continue munizioni! Ma quello che c'è qui dovrebbe bastarle per un bel po' TADAH!"
Il pacco era pesantissimo, dovetti metterlo a spalla come un'enorme zaino. Per fortuna avendo 16 anni non soffrivo di problemi alla schiena.
"ALLORA SALUTAMI TUTTI! E TORNA QUANDO VUOI TADAH!"
Salutai Ness, Hapu e i loro cavalli mentre la mia moto lasciava una spessa scia di sabbia. Era stato bello rivederlo e nonostante gli anni mi sembrava che veramente non fosse cambiato. Ma sarebbe stato così anche per gli altri? Con il morale alto per i ricordi condivisi, il mio cuore sperava di sì! Volevo comunque andare a Milano, per cercare Col, ma ora avevo anche il pacco da consegnare a Suora. Aumentai la velocità per cercare di arrivare lì entro la mattina...
Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

 Rael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

#9 Utente offline   Ness 

  • Utente Molesto
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 2368
  • Iscritto il: 31-December 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Sotto un sasso (VR)

  • Codice 3DS:
    0087 2460 1844

  • Nintendo ID:
    Ness92

Inviato 25 April 2021 - 15:39 PM

:merendinacinpokomonmrdayconilme

è tutto bellissimo RAeraa :oribil:

Hapu non ha bisogno di parole per esprimersi :autism:



Immagine inserita


Immagine inserita


Citazione

La mosca nel cielo, e l'acqua correva nelle idee innovative


Visualizza messaggioNonno, riguardo Mario Party 9, su 07 April 2012 - 22:40 PM, ha detto:

'STO GIOCO E' LA CHIAVICA DI DIO.


Visualizza messaggioNonno, dopo l annuncio di Mario Party per 3DS, su 17 April 2013 - 21:01 PM, ha detto:

MA STANNO ANCORA A PARTORI' STEMMERDE.
0

#10 Utente offline   Suor Genoveffa 

  • NDZ Ultra Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 1247
  • Iscritto il: 30-December 11
  • Genere:Femmina

Inviato 25 April 2021 - 17:40 PM

Mi piace come Rael vada a rifornirsi di armi e le armi siano gusci e bob-ombe... il tutto mentre Hapu gli spara con tutto un arsenale militare :julee:

Immagine inserita

Hype per il pacco!
Immagine inseritaImmagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita
0

#11 Utente offline   Nonno  

  • La "variabile impazzita".
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4719
  • Iscritto il: 14-August 08
  • Genere:Maschio
  • Località:Livin' in a Material World

Inviato 25 April 2021 - 18:32 PM

Rael ci conosce davvero bene, si vede da come ha descritto perfettamente la doppia natura di Ness :rimescola:
Questo capitolo merita proprio un sonoro TADAH! :scolopendra:
Immagine inserita

Immagine inseritaImmagine inserita Immagine inserita Immagine inserita
0

#12 Utente offline   AlucarDD 

  • NDZ Stucias Member
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 4063
  • Iscritto il: 16-October 11
  • Genere:Maschio
  • Località:Roma

Inviato 26 April 2021 - 11:31 AM

T A D A H :scolopendra:

Bellissimo episodio, come il primo ho riso ad ogni frase. Alcune sono davvero jeniali!
Non vedo l'ora di leggere i prossimi capitoli... chissà come siamo diventati :amici:
0

#13 Utente offline   Rael 

  • Queen do Brasiu
  • Gruppo: Members
  • Messaggi: 6529
  • Iscritto il: 11-June 08
  • Genere:Femmina

Inviato 02 May 2021 - 18:38 PM

Next Destination: Milano


Arrivai nelle periferie Milanesi all'incirca all'ora di pranzo, dopo essermi gustata un Apollo all'autogrill. Conoscevo perfettamente la strada: ero stata molte volte alla Chiesa della Violenza. Suora aveva ereditato l'edificio insieme a un campo di banane in sudamerica.

"Tra fare la contadana e non fare un cazzo tutto il giorno preferisco immolarmi a nostro signore!"

E così quel luogo apparentemente dedito al culto cristiano era negli anni diventato un rifugio per noi di NDZ e chissà quante altre pecorelle smarrite.

Arrivai a destinazione e parcheggiai la mia moto dietro alla chiesa. Avvicinandomi all'entrata con l'enorme pacco di Ness sulle spalle, notai una figura familiare raccogliere del platano da alcune piante nel giardino. Mi avvicinai di soppiatto per farle una sorpresa...

"YES. SHE IS A BITCH." esclamai. Suora udendo le mie parole si girò lentamente alzandosi.

"B-I-C-T-H!"
"B-I-C-T-H!"
"SUORA! BRUTTA ZOCCOLA!"
"RAELA! PENSAVO FOSSI MORTA!"

Ci abbracciammo dopo anni dall'ultima volta che ci eravamo viste.
"Ho questo pacco da parte di Ness per te!"
"Oh finalmente. Avevo mandato una nana a prenderlo ma non è più tornata. L'avrà presa l'accalappianani. Portalo dentro, così ti friggo del platano..."
Fummo interrotte da un colpo di pistola che sfiorò il viso di Suora, lasciandole un graffio.
"Parli di fritto..."
Mi girai di scatto e non potevo credere ai miei occhi.
"Ma quella è... Tila Tequila?!"
La reality star di MTV brandiva una pistola fumante.
"Sì, è lei che ci causa guai. Anni fa ha avuto un aneurisma e ora è diventata una nazista che crede di essere la moglie di Gesù. Vuole la Chiesa della Violenza per potersi unire definitivamente a lui..."
"Spelavo di avel pleso tua testa di cazzo, monaca tloia!"
"Hey Tila, se cerchi dio qui non c'è. E' andato a Las Vegas!"
"Non pallale così di mio malito zoccola! Consegnami la Chiesa della Violenza o smettelò di plegale pel te!"
Dopo le parole di Tila arrivarono un paio di carroarmati e un elicottero, dai quali scesero un centinaio di cinesi armate fino ai denti.
"Cazzo ha portato i rinforzi sta volta... Raela, mettiti al sicuro! E porta dentro il pacco di Ness... ci sarà utile!"
Un colpo di bazooka impattò proprio a pochi centimetri dal Suora, distruggendo una parte del portone della chiesa. Suora sembrava veramente incazzata.
"Lo sai cosa disse Gesù nel vangelo di Giovanni, capitolo quinto, Tila? Disse: "Non portare casini nella mia casa; TROIA!"
Suora tirò fuori dal suo abito votivo due revolver e iniziò a sparare a più non posso a Tila Tequila, che costretta ad evitare i colpi di spostò dietro a un carroarmato.
"LADETE AL SUOLO QUELLE TLOIE!"
L'esercito nazi-asiatico di Tila iniziò a sparare e i proiettili e le esplosioni erano ovunque. Saltai velocemente dentro alla chiesa spaventata. Ma non potevo lasciare Suora da sola contro tutta ciò.
"RAELA! NON POSSO GESTIRLE TUTTE DEVI AIUTARMI CON LA BACKLINE!"
"MA HO SOLO OGGETTI DI MARIO KART!"
"PROVA QUALCHE BOMBA! DOVREBBE FUNZIONARE!"
Presi un paio di Bob-Ombe e le lanciai sui lati dell'offensiva. Una grossa esplosione fece fuori una dozzina di nemici.
"OTTIMO LAVORO! IO DEVO CONCENTRARMI SU TILA, QUELLA VUOLE ME!" esclamò Suora mentre non smetteva di premere i grilletti.
Scesi in campo con lei, armata di bombe e anche di una coda Tanooki. Dovevo mirare i punti più affollati, ma non riuscivo a coprire tutte le zone.
"CI VORREBBE QUALCUN'ALTRO!"
"EGE! EGEEEEEEEEEE! BRUTTO PEZZO DI MERDA DOVE SEI?!" urlò Suora. Poco dopo arrivò Egeyo, in abiti da frate brandendo un minigun.
"Eccomi Farid, stavo cercando di battere Aloe!"
"FANCULO I TUOI PATRAT DI MERDA EGEYO, E NON CHIAMARMI COSì COGLIONE!"
"Ege?! Sei ancora vivo?!"
"Raela! Che bello vederti!"
"Ma pensavo vendessi vino a Ghemme!"
"Quel piano è fallito miseramente! Farid mi ha offerto ospitalità nella sua chiesa e ora passo le giornate a fare un cazzo come lui!"
"HO DETTO DI NON CHIAMARMI COSì BRUTTO FIGLIO DI PUTTANA! FAI QUALCOSA IDIOTA!"
Egeyo si mise accanto a Suora, sedendosi a gambe aperte e posizionò il minigun in mezzo.
"MA CHE FAI IMBECILLE?!"
"Ho grindato quest'arma e in questa posisione riesco a mirare meglio!"
"MA PORCO IL CAZZO SPELLATO EGEYO SPARA!"
Egeyo iniziò a mitragliare la zona che non riuscivo a coprire e in questo modo avevamo una risposta su ogni versante dell'attacco.
"MALEDETTE TLOIE!" urlò Tila sentendosi in difficoltà.
Suora, Egeyo ed io insieme contro il male era una scena vista e rivista ai tempi della community di Smash, anche se il nostro operato era spesso stato frainteso. Ma era bello rivederci combattere insieme. Sicuramente qualcosa che non avevo previsto accadesse nel mio viaggio.
"MERDA!" esclamò Suora notando che i colpi erano finiti.
"SONO A SECCO PURE IO!" ci fece notare Egeyo mentre la sua minigun girava a vuoto. Guardai la mia riserva di bombe ed ero a secco pure io. Tila aveva più di 50 soldatesse di myspace con sè e ben più artiglieria pesante di noi. Si metteva male.
"RAELA! APRI IL PACCO DI NESS E PASSACI LE ARMI E LE MUNIZIONI!" esclamò Suora. Saltai rapidamente sul retro e aprì il pacco il più veloce possibile, sperando che nessun proiettile vagante mi colpisse. Rimasi di stucco quando vidi cosa c'era dentro.
"Ma cos'è?!"
"SBRIGATI RAELA! NON RESISTEREMO A LUNGO!" strillò Suora mentre piovevano mattoni dall'arcata principale della chiesa.
"E' UN PO' PESANTE, HO BISOGNO DI AIUTO!" dissi avvicinandomi mentre Egeyo venne a darmi una mano.
"MA CHE CAZZ..." esclamò Suora non appena notò cosa stavamo brandendo. Era un grosso cannone grigio metallizzato con il fronte giallo.
"C'ERA SOLO QUESTO NELLA SCATOLA?! CRISTO NESS GIURO CHE TI AMMAZZO!"
"NON POSSIAMO FARE ALTRO CHE PROVARLO! E' LA NOSTRA UNICA SPERANZA! PRESTO!"
Dovevamo tenerlo in 3 e puntarlo verso l'armata di Tila Tequila che avanzava inesorabilmente.
"FORSE E' MEGLIO LEGGERE LE ISTRUZIONI!" dissi notando un cartellino appeso sotto l'arma.

"Hello! Cannone a fusione nucleare! Non sparare al chiuso! TADAH!"

"NON C'E' TEMPO COME SI ACCENDE QUESTO AFFARE?!"
Suora premette un pulsante che azionò il meccanismo di accensione, con un lungo suono meccanico di bassa tonalità. Alcune parti si aprirono rivelando delle piscinette di materiale radiottivo ad alta temperatura che creavano delle scosse rosse lungo i bordi dell'arma. Ciò creò una carica statica tale da far venire a tutte e tre i capelli afro.
"MOSTRIAMO A QUESTE MISCREDENTI COME NOSTRO SIGNORE ACCOLSE GLI INFEDELI ALLE PORTE DI BETSEMES!"
Suora azionò il grilletto e dopo una sonora vibrazione, l'arma sparò un singolo colpo di energia nucleare lumenescente con vistosi raggi rossi. La sfera si muoveva lentamente verso Tila e le sue truppe.
"POLCA MELDA!"
Ci fu un'esplosione così forte che tutte e tre sobbalzammo da terra per più di un metro. Il bagliore era così forte che per diversi secondi perdemmo la vista. A distanza di migliaia di metri si poteva notare una graziosa nuvola atomica a forma di fiorellino.
"MADONNA CHE BOTTO!" strillai mentre un'ala della Chiesa della Violenza crollò. Il fumo si dissipò solo dopo svariati minuti. Il pacifico quartiere periferico era sparito, e i corpi dei soldati di Tila giacevano a terra, coperti da uno spesso rivestimento di scorie nucleari.
"Le... abbiamo fritte?!"
"State tutte bene?!"
"Dov'è Tila? E' morta?!"
"No, sicuramente è riuscita a fuggire. Quella bastarda si è finta bisessuale per anni, cosa vuoi che sia una bomba atomica... ma senza seguaci ce la siamo tolte dai coglioni per qualche mese."
Ci sedemmo sui gradini della chiesa a riprendere fiato.
"Piuttosto, che cazzo ci fai qua Raela? Pensavo ti godessi la tua jungla tropicale" domandò Suora addentando del platano fritto con l'esplosione.
"Sto facendo un jiro per Kartia. Vorrei ritrovare il vecchio gruppo di NDZ e vedere che ne è stato di loro! Infatti ero qui per cercare Col!"
"Col? Abitava proprio in quella casa davanti a noi."
Suora indicò un edificio spazzato via dall'arma di Ness.
"Ma... come..."
"Non preoccuparti, se n'è andato un mese fa. Da quando la Mamma ha chiuso Mario 35 è diventato strano... forse tu puoi veramente dargli una mano, io non ci capisco un cazzo di queste cose..."
"Sai dov'è andato?!"
"Ora che non c'è più Lee Boon le terre dell'ovest sono libere. Immagino sia tornato lì. Dopotutto è originario di quei posti."
Mi alzai e ripulendo i miei mini abiti tropical dalla fuliggine raggiunsi la mia moto.
"Grazie Suora! Ciao Ege! Spero di rivedervi presto!" dissi salutando le mie amiche e accendendo il motore.
"Le porte del signore sono sempre aperte per te!" rispose Suora salutandomi. Non appena fui abbastanza lontana aggiunse:
"Madonna che cazzo di troia."
"Passano gli anni ma è sempre una troia." dissi allontanandomi. Forse era questo il legame che rendeva speciale l'amicizia tra me e Suora?

Milano-Torino non era un viaggio lungo e sarei arrivata nel primo pomeriggio. Viaggiavo sugli antichi binari dei treni di Kartia, che per anni mi avevano portato nelle due destinazioni. Dopo la sconfitta di Lee Boon la natura era tornata a crescere rigogliosa, anche se le temperature restavano le più basse di tutta Kartia in quell'area. Ma la brezza pungente non intaccava i miei pensieri. Pensavo a Col e a come stava. E' sempre stato il più sensibile del nostro gruppo ma proprio per quello uno dei più speciali a livello umano.

Non sapevo dove fosse ma considerando questo suo lato nostalgico optai per il Pirellone, l'edificio che ci aveva ospitato per alcuni tornei contro Lee Boon. Nel primo, il lord si era vestito da principessa Peach per ingannare la folla. La sua prestazione fu pessima e fu la prima sconfitta che gli rifilammo. Pure un bambino dal pubblico gli tirò un pomodoro in faccia urlandogli "MUORI PEACH!"

Ma questo rese Lee solo più forte, e qualche mese dopo, alla primissima tappa del MKGP proprio in quella sede il lord riuscì a vincere e si prese immediatamente quella parte di Kartia. Davide, Shito, Col ed io avevamo fallito nell'impresa di fermarlo. Fu proprio allora che Col venne dalla nostra parte e iniziammo ad allenarlo per sconfiggere Lee. Fu un viaggio lungo e difficile per lui, perché essendo piemontese era come uccidere se stesso. Ma il suo contributo fu fondamentale per raggiungere lo scopo.
Col fu anche uno dei primi ad avvisarci del pericolo che incombeva su Kartia: Mario Kart 8. Dopo averlo provato in anteprima cercò di avvisarci, ma non gli volevamo credere. Ciò avrebbe causato "la grande stasi" di Kartia, ossia il periodo storico che viviamo ancora oggi, con l'attesa perenne di un nuovo gioco che possa salvarci.
Per questo Col cambiò rotta e iniziò a dedicarsi ai Super Mario Bros con ottimi risultati. Purtroppo la Mamma avrebbe minato nuovamente alla sua felicità eradicando Mario 35. Speravo che Col stesse bene.


Arrivai sul posto e raggiunsi il tetto. Fortuna voleva che Col fosse proprio lì, davanti alla tomba di Lee Boon. Il primo luogo del suo successo fu anche quello dove vennero riposte le sue ossa. La sua tomba era un ammasso di TEMPUN e IR con un grosso schermo collegato costantemente a Youtube. Un piccolo database, che molti dicono fosse la sua vera anima, postava record su giochi mai visti e interagiva con commenti di bot autogenerati, in un loop eterno. Conoscendo Lee, forse questo era il paradiso.

"COL!"
"... Raela?! Pensavo fossi morta! Che ci fai qui?!"
"Ero venuta a cercarti e ho pensao fossi qui..."
"Già... sai dopo che hanno chiuso Mario 35 ci vengo spesso. Mi fa tornare indietro con i ricordi..."
Forse sapevo a cosa pensava Col, e fin ora sembrava essere il denominatore comune delle persone incontrate in questo viaggio. Un mondo senza Lee era diventato noioso, statico. La pace non portava eccitazione e brivido alla vita.
"Sì. Sarebbe bello tornare sul kart tutti insieme. Magari un giorno accadrà di nuovo, Col."
"Sì ma per quanto?! 6 mesi?! 3 mesi?! Alla Mamma non interessiamo più..."
"Forse dovremmo pazientare ancora un po' ma sono sicura che in futuro..."
"Non abbiamo tutto questo tempo, Raela! Mica rimaniamo tutti sedicenni come te!"
Aveva ragione. Mi scordo sempre che i miei amici ora hanno più di 30 anni. Potrebbero morire prima di vedere un nuovo Mario Kart.
"Bisogna fare qualcosa ADESSO. E per fortuna c'è comunque Mario Kart 8..."
"NO COL! NON DIRMI CHE STAI GIOCANDO A QUELLO?!"
"E' la nostra unica opzione, Raela..."
"MA... E' UN GIOCODIMMERDA!"
"Dai... non è così brutto... e poi è la compagnia che importa..."
"Vuoi forse dirmi che ci sono altri che ci giocano?!"
"Sì, Wariuzzo è sempre online! E dovresti vederlo! E' fortissimo! Vince sempre! Non so come fa!"
Ero sconvolta e senza parole. Ci eravamo ripromessi di non toccare più il gioco proibito. Forse potevo concederlo a Col che era rimasto solo senza Mario 35, ma Warez? Che diavolo gli era preso??!
"Col, andrò a parlare con Wariuzzo. Ma tu non devi cedere! Lascia perdere quel gioco! E' per il tuo bene!"
"NON POSSO LASCIARE L'UNICA COSA CHE LEGA ANCORA QUALCHE UTENTE DI NDZ!"
Le parole di Col rieccheggiarono nella fresca brezza Torinese. Ci fu un po' di silenzio. Non sapevo che rispondere. MK8 poteva essere terapeutico per lui? Doveva esserci una soluzione. Doveva esserci qualcos'altro. Col aveva bisogno del mio aiuto forse più di altri. Ma sentivo che per aiutarlo dovevo andare immediatamente a vedere quale fosse il problema alla fonte.
"Col, ti prego abbi un po' di pazienza. Penserò a qualcosa per divertire la community in modo più sano di MK8. Ora devo andare. Ti prego, abbi cura di te!" gli dissi abbracciandolo e tornando in sella alla mia moto.

Ammetto che avevo passato poco tempo con Col ma bisognava agire in fretta. Prima di pensare a cosa fare per riavvicinare la community, dovevo capire perché i server di MK8 funzionavano ancora a Karta. Warez odiava quel gioco. Che stava accadendo a Martinsicuro? C'era solo un modo per saperlo e quindi puntai la moto in direzione estremo sud...
Immagine inserita
Immagine inserita
"quella rosalina di merda che aspettava che prendessimo tutti l'item prima di usare il fulmine[...]
[...]e quel figlio di puttana che usa rosalina può benissimo schiattare anche domani"

 Rael, su 16 January 2009 - 14:22 PM, ha detto:

MK64, io ci ho giocato parecchio a quel gioco in multi e posso assicurare che c'era davvero poco da lamentarsi in fatto di oggetti.
0

Condividi questa discussione:


  • 3 Pagine +
  • 1
  • 2
  • 3
  • Non puoi iniziare una nuova discussione
  • Non puoi rispondere a questa discussione

1 utente(i) stanno leggendo questa discussione
0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi